Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :

 



CONTRIBUTI PER IL "FITTO-CASA" A STUDENTI SARDI CHE FREQUENTANO CORSI UNIVERSITARI FUORI DALLA SARDEGNA



 Ultimo aggiornamento: 19-12-2017

Cosa è?

Anno accademico 2017/2018

La Regione concede contributi destinati all'abbattimento dei costi relativi al canone di locazione sostenuti da studenti che, nel corso dell'anno accademico 2017/18, frequentano un corso universitario in Atenei ubicati fuori dalla Sardegna.

L'importo massimo del contributo è fissato in 2.500 euro annui per studente.

Gli studenti interessati possono presentare la richiesta di contributo all'Assessorato della Pubblica istruzione.
Terminata l’istruttoria delle domande di contributo, il Direttore del Servizio approva le graduatorie provvisorie dei beneficiari, suddivise nelle quattro categorie:
- categoria 1: Primo anno di Laurea triennale o di Laurea Magistrale a ciclo unico;
- categoria 2: Primo anno di Laurea Magistrale;
- categoria 3: Annualità successiva di un corso di Laurea triennale o di Laurea Magistrale a ciclo unico;
- categoria 4: Annualità successive alla prima di un corso di Laurea Magistrale;

Gli studenti universitari che, nel corso dell'anno accademico 2017/18, siano iscritti a:
• un corso di laurea triennale, di laurea magistrale o di laurea magistrale a ciclo unico presso qualsiasi università situata fuori dalla Sardegna;
• un corso accademico presso scuole o istituti che costituiscono il Sistema dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM), situati fuori dalla Sardegna;
• un corso delle scuole superiori per mediatori linguistici, situate fuori dalla Sardegna;
• un corso di una qualsiasi facoltà delle università pontificie situate fuori dalla Sardegna

- nascita in Sardegna e residenza nell'Isola alla data di presentazione della domanda, oppure nascita fuori dalla Sardegna e residenza nell’Isola alla data di presentazione della domanda;
- attestazione Isee (indicatore della situazione economica equivalente) riferita all’anno di imposta 2016, non superiore a 35.000,00 euro;
- possesso di un regolare contratto di locazione, valido per almeno un semestre dell’anno accademico 2017/18;
- iscrizione, per l’anno accademico 2017/18, non oltre il 1° anno fuori-corso;
- per gli iscritti ad annualità successive alla prima: possesso dei CFU minimi specificati nell’allegato __;
- non essere beneficiari di altra borsa di studio per la copertura totale o parziale delle spese di locazione o del posto alloggio gratuito erogato dall’Ente per il Diritto allo Studio dell’Università frequentata (è incompatibile anche la borsa di studio il cui importo sia aumentato in funzione dello status di studente fuori-sede).

Verranno escluse le domande:
- presentate da studenti residenti fuori dalla Sardegna;
- una precedente laurea, di pari livello rispetto a quella per cui si chiede la partecipazione al bando;
- in possesso di una laurea magistrale o specialistica;
- iscritti a corsi universitari a distanza, oppure on-line;
- iscritti a corsi post-lauream quali scuole di specializzazione, dottorati e master non equipollenti a corsi di Laurea magistrale;
- con attestazione ISEE rilasciata prima del 16 gennaio 2018;
- limitatamente alla presentazione della certificazione ISEE e della registrazione del contratto di locazione: non regolarizzate entro i termini previsti dal Bando

Alla richiesta di contributo devono essere allegati i seguenti documenti (per le singole specifiche consultare l’art. 5 del Bando):
1. Programma o Piano di studi personalizzato del corso prescelto;
2. Contratto di locazione, accompagnato dal documento attestante la registrazione dello stesso, nonché la documentazione attestante l’avvenuto pagamento – laddove prevista – dell’imposta di registro;
3. Attestazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) riferita all’anno di imposta 2016, rilasciata a partire dal 16 gennaio 2018;

Entro 300 giorni dall'inizio del procedimento

Le domande dovranno essere inoltrate esclusivamente on-line tramite il portale SUS a partire dal giorno 16 gennaio 2018 al 15 marzo 2018, data in cui non sarà più possibile inoltrare alcuna richiesta.



Entro 30 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie provvisorie sul sito, gli interessati possono presentare – al Direttore Generale della Pubblica Istruzione – ricorso gerarchico, cui verrà data risposta entro i 90 giorni successivi.
Negli stessi tempi, l’Ufficio effettuerà i controlli previsti dal DPR 445/2000 in merito alla veridicità delle dichiarazioni rese in domanda dagli studenti.
Verranno anche verificate le posizioni degli studenti risultati idonei alla fruizione della borsa di studio erogata dall’Ente per il Diritto allo Studio.
Ultimata queste fasi, il Direttore di Servizio approva le graduatorie definitive.

Ufficio: Per informazioni è possibile contattare:
Sig. Massimo Lallai (070/6064937)-Sig.ra M. Rosella Enis (tel. 070/6064526);
Telefono: Per informazioni è possibile contattare: Ufficio Relazioni con il Pubblico - URP 070/6065186

torna all'inizio del contenuto