Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :

 



RICONOSCIMENTO DELLA DENOMINAZIONE DI INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA AGNELLO DI SARDEGNA



 Ultimo aggiornamento: 07-11-2012


Cosa è?

La denominazione di indicazione geografica protetta (IGP) Agnello di Sardegna è riservata agli agnelli nati, allevati, macellati e confezionati nel territorio sardo.
L'allevamento deve avvenire prevalentemente allo stato brado; solo nel periodo invernale e nel corso della notte gli agnelli possono essere tenuti all'interno di strutture idonee.
L’agnello non deve essere soggetto a forzature alimentari, a stress ambientali e/o a sofisticazioni ormonali.

Sono previste tre diverse tipologie di prodotto che differiscono per le tecniche di allevamento e per le caratteristiche al consumo: "da latte", "leggero" e "da taglio".

L'agnello "da latte" ha un peso massimo di 7 Kg, proviene da pecore di razza sarda allevate in purezza, è alimentato esclusivamente tramite allattamento naturale della madre ed è macellato a norma di legge.

L'agnello "leggero" ha un peso tra i 7 e i 10 Kg, proviene da pecore di razza sarda allevate in purezza o mediante incroci di prima generazione con razze da carne – Ile De France e Berrichon Du Cher – o altre razze da carne altamente specializzate e sperimentate, è alimentato con alimenti naturali (foraggi e cereali) freschi e/o essiccati ed è macellato a norma di legge.

L'agnello "da taglio" ha un peso che oscilla tra i 10 e i 13 Kg, è nato e allevato in Sardegna, proviene da pecore di razza sarda allevate in purezza o mediante incroci di prima generazione con razze da carne – Ile De France e Berrichon Du Cher – o altre razze da carne altamente specializzate e sperimentate, è alimentato con alimenti naturali (foraggi e cereali) freschi o essiccati ed è macellato a norma di legge.

Gli operatori che intendono produrre l'Agnello di Sardegna IGP devono presentare all'Agenzia Laore domanda di adesione al sistema dei controlli. In assenza di formale notifica di recesso dal sistema di controllo, l'adesione degli operatori si considera valida anche per le successive campagne produttive.
Qualsiasi variazione nei dati riportati nella domanda di adesione deve essere comunicata all'autorità di contollo Laore entro 5 giorni dal loro verificarsi.

Chi può presentare la domanda?

Allevatori, macellatori, porzionatori e condizionatori.

Termini per la presentazione

31 luglio di ogni anno

Quale documentazione devi presentare?

NUOVI OPERATORI
- domanda di adesione al sistema dei controlli (modello MdA);
- contratto di certificazione;
- dichiarazione sostitutiva (solo allevatori);
- certificato di iscrizione alla Camera di commercio e/o estremi Registro imprese REA;
- fotocopia di un documento d'identità valido del rappresentante legale;
- descrizione impianti e locali lavorazione (solo macellatori, porzionatori e condizionatori);
- autorizzazione sanitaria (solo macellatori, porzionatori e condizionatori).

VECCHI OPERATORI
- contratto per la certificazione;
- dichiarazione sostitutiva attestante la validità dei dati già comunicati al precedente Organismo di controllo (OCPA) o le eventuali variazioni intervenute;
- certificato di iscrizione alla CCIAA o autocertificazione;
- fotocopia di un valido documento di identità.

Costi

I pagamenti dovuti dagli operatori iscritti al sistema di controllo (vedi tariffario) dovranno essere effettuati esclusivamente tramite bonifico bancario intestato a: Agenzia Laore Sardegna Codice IBAN: IT 32 A 02008 04810 000101251068
Causale: "IGP Agnello di Sardegna - Categoria (es. Allevatori) e la descrizione del servizio (es. tariffa di ingresso parte fissa anno ……….)".

Dove rivolgersi

Ufficio: Laore Sardegna - Autorità pubblica di controllo
Via Caprera n. 8 - Cagliari
Fax: 070 6026 2322 - 070 6026 2321

Ufficio: Referenti: Maurizio Pellegrini - tel. 070 6026 2304 - cell. 348 2363 239; Andrea Sunda - tel. 070 6026 2368 - cell. 348 2363 056; Francesco Colizzi - tel. 070 6026 2407; Elisabetta Pace - tel. 070 6026 2287

Ufficio: Per informazioni relative ai pagamenti contattare: Francesco Foderà - tel. 070 6026 2327; Alessia Celena - tel. 070 6026 2326.

torna all'inizio del contenuto