Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



"PIÙ TURISMO PIÙ LAVORO" - CONTRIBUTI PER L’ALLUNGAMENTO DELLA STAGIONE TURISTICA



 Ultimo aggiornamento: 05-02-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCON1
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Por Fse 2014/2020 Asse I Occupazione

La Regione intende favorire la ripresa del settore turistico attraverso l’erogazione di incentivi finalizzati al prolungamento della stagione turistica.
L'obiettivo è quello di migliorare la competitività delle ''Imprese del Turismo'', attraverso l’adozione di un regime di aiuto finalizzato alla riduzione dei costi di esercizio delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, con particolare riferimento al costo del lavoro, e favorire, quindi, il mantenimento dei posti di lavoro assicurando agli addetti del settore condizioni favorevoli per un impiego duraturo, che possa andare oltre gli attuali quattro mesi di occupazione temporanea relativi ai mesi da giugno a settembre.

Questa iniziativa, programmata per il triennio 2016–2017–2018, ha l'obiettivo di promuovere attività utili alla crescita dell'economia regionale e al sostegno all'occupazione. L'intervento sarà finanziato nell'ambito dell'obiettivo specifico 8.6, Azione 8.6.1 "Azioni integrate di politiche attive e politiche passive, tra cui azioni di riqualificazione e di outplacement dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi collegate a piani di riconversione e ristrutturazione aziendale".


La Regione procederà alla concessione dei contributi mediante una procedura ''a sportello''

Le domande di finanziamento verranno istruite secondo l’ordine cronologico di invio telematico delle stesse, che costituisce unico elemento di priorità nell’assegnazione dei finanziamenti, e fino alla concorrenza delle risorse disponibili.

L’ammissione al finanziamento sarà effettuata, al termine dell’istruttoria delle domande regolarmente inviate, con determinazione di ammissibilità del Direttore del Servizio Lavoro.


L’importo del contributo è determinato nel limite massimo di 40mila euro per ciascun beneficiario.

Si evidenzia che al fine del raggiungimento del limite massimo del contributo, pari a 40.000 mila euro, l'impresa potrà inviare una o più domande di agevolazione.

L’aiuto verrà erogato, previa verifica del mantenimento delle condizioni di occupazione e dietro presentazione della richiesta di erogazione redatta e presentata secondo le seguenti modalità:
- fino al 100% a titolo di anticipo, a seguito di garanzia fideiussoria e della specifica richiesta di erogazione;
- a titolo di saldo, successivamente all’ultimo mese per il quale è stato richiesto il contributo, ovvero al termine del periodo minimo di mantenimento dell’occupazione, pari a 36 mesi, se trattasi di lavoratori a tempo indeterminato, a seguito della specifica richiesta di erogazione.

"Imprese del Turismo", titolari di partita Iva, la cui attività principale o secondaria rientri all'interno delle categorie Ateco 2007:
- I attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;
- 55.10.00 alberghi
- 55.20.10 villaggi turistici
- 55.20.51 affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence;
- 55.30.00 aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte

- essere titolari di partita Iva, la cui attività principale o secondaria rientri all'interno delle categorie Ateco 2007 riportate;
- devono aver assunto assunto o assumano lavoratori stagionali con contratto di lavoro a tempo determinato (CO – tipo contratto: A.02.00) ed a tempo pieno (CO – tipo orario F), a partire dalla data del 1° gennaio 2016, per un periodo che ricomprenda continuativamente i quattro mesi canonici per la stagione turistica da giugno a settembre presso unità operative/sedi ubicate nel territorio della Regione Sardegna;
- devono aver assunto o assumano lavoratori con contratto di lavoro a tempo indeterminato (CO – tipo contratto: A.01.00), ed a tempo pieno (CO – tipo orario F) o a tempo parziale (CO – tipo orario V), a partire dalla data del 1° gennaio 2016, per un periodo che ricomprenda continuativamente i quattro mesi canonici per la stagione turistica da giugno a settembre;
- trasformino, prima dell'invio della nota di adesione e comunque entro, e non oltre, il 31 dicembre 2016, i contratti di lavoro, di cui al primo punto da tempo determinato a tempo indeterminato.

Per accedere all'aiuto, le imprese devono inoltre:
- essere qualificabili come "Imprese del Turismo". Non è possibile predisporre la domanda di agevolazione on-line se non viene specificata l'attività principale o l'attività secondaria corrispondente ad una delle categorie Ateco 2007;
- avere unità produttiva/e o sede operativa nel territorio della Regione;
- essere in possesso dei requisiti specifici relativi al regime di aiuto prescelto, ovvero ad entrambe i regimi di aiuto;
- essere in regola con le normative vigenti in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori;
- osservare ed applicare integralmente il trattamento economico e normativo previsto dai Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro del Turismo e delle Industrie turistiche e rispettare tutti gli adempimenti assicurativi, previdenziali e fiscali derivanti dalle leggi in vigore, nella piena osservanza dei termini e modalità previsti dalle leggi medesime;
- essere in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi di legge;
- essere in regola con le assunzioni obbligatorie dei lavoratori disabili;
- non avere in corso e/o non avere effettuato nei 12 (dodici) mesi antecedenti la data di presentazione della domanda, licenziamenti di lavoratori con contratto a tempo indeterminato, per ragioni diverse dalla giusta causa o dal giustificato motivo soggettivo.

La domanda di agevolazione dovrà essere inviata per via telematica entro le ore 14.00 del 06 giugno 2018.

Farà fede la data di invio telematico certificata dal Sistema Informativo Lavoro Sardegna (SIL Sardegna).

Per la presentazione della domanda le imprese dovranno registrarsi sul portale tematico SIL Sardegna all'indirizzo www.sardegnalavoro.it come "Soggetto Impresa". Le imprese già registrate potranno utilizzare le credenziali d'accesso già in loro possesso. Con riferimento all'invio telematico della domanda e delle dichiarazioni, si precisa che è prevista la modalità di sottoscrizione elettronica, pertanto è richiesta la firma digitale.

Domanda di agevolazione esclusivamente attraverso i servizi on line del Sistema Informativo Lavoro Sardegna all'indirizzo www.sardegnalavoro.it (allegato 1).
La domanda di agevolazione on line ha una struttura formata da sezioni in modo tale da consentire all'impresa la compilazione per fasi successive. Le sezioni che costituiscono la domanda di agevolazione on line sono:
- impresa
- sedi
- piano assunzionale
- dichiarazioni
- allegati.

La domanda on line dovrà essere accompagnata dai seguenti allegati, ossia i modelli generati in automatico dal sistema e firmati digitalmente dal legale rappresentante/procuratore:

- "Domanda di agevolazione" – Modello generato in automatico dal Sistema e firmato digitalmente (fac simile Allegato 1);
- "Dichiarazioni", modello generato in automatico dal Sistema e firmato digitalmente (fac simile Allegato 2). Gli allegati "2A", "2AII", "2B" saranno disponibili in formato PDF editabile extra SIL;
- "Annullamento Marca da bollo" – Modello generato in automatico dal Sistema e firmato digitalmente (fac simile Allegato 3);
- Copia del documento del dichiarante, in corso di validità;
- Procura, se la Domanda di agevolazione è sottoscritta da un Procuratore Speciale;
- Eventuali ulteriori allegati richiesti.

L'impresa dovrà, inoltre, far compilare e sottoscrivere il fac simile di prossima pubblicazione Allegato H, dai lavoratori individuati come destinatari ed indicati nella nota di adesione, e dovrà successivamente inviarne una copia unitamente alla richiesta di erogazione a saldo compilata e firmata digitalmente dal legale rappresentante/procuratore del beneficiario.

Marca da Bollo da 16 euro per la domanda

Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Direzione generale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Servizio lavoro
Via San Simone 60 ( piani 4° e 5°) - 09122 Cagliari
Telefono: 070/6066911
Fax: 070/6065555
 
Orari di ricevimento: Per ricevere assistenza diretta per la procedura informatica è disponibile il Servizio Help desk 070/513922 - Il Servizio è attivo dal lunedì al venerdì (ore 9/14- 15/18)

Ufficio: Per ricevere assistenza diretta per la procedura informatica è disponibile il Servizio di Help desk
070/513922
Orari di ricevimento: Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 14 e dalle 15 alle ore 18

torna all'inizio del contenuto