Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Certificazione di sussistenza del vincolo paesistico



 Ultimo aggiornamento: 11-12-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoASS194
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Decreto legislativo n. 42 del 22/01/2004, art. 134 - Province di Cagliari e di Carbonia-Iglesias

La richiesta di sussistenza del vincolo può interessare un’area o un edificio e deve essere indirizzata al competente Servizio tutela paesaggistica dell'Assessorato degli Enti locali, finanze e urbanistica.

Durante l'istruttoria della domanda, il competente Servizio dell'Assessorato può richiedere ulteriore documentazione integrativa, effettuare sopralluoghi o richiedere chiarimenti al proprietario o all'eventuale professionista incaricato di seguire la pratica.
Il Servizio effettua una prima verifica della sussistenza del vincolo avvalendosi della cartografia dei territori sottoposti a vincolo paesistico in base a decreti ministeriali o regionali oppure al Piano paesaggistico regionale (PPR). Se l'area o l'edificio non rientrano all'interno delle aree indicate dall'art. 136 del Codice dei beni culturali (vedi sezione normativa) o tra quelle individuate dal PPR, il Servizio verifica le categorie territoriali sottoposte a vincolo paesistico, provvedendo a richiedere ad altri uffici competenti le necessarie verifiche.
Una volta ricevuti i pareri degli altri uffici interessati, il Servizio provvede a comunicare l'esito della verifica all'interessato. Se l'esito è negativo, quest’ultimo non dovrà richiedere l'autorizzazione paesistica per apportare modifiche allo stato dei luoghi. Se, invece, l'esito è positivo e dunque il vincolo paesaggistico sussiste, qualsiasi intervento e qualsiasi modifica all'aspetto dei luoghi o degli edifici deve essere preventivamente autorizzato, almeno che non rientri tra i casi esclusi per legge (consulta la relativa scheda informativa).

soggetti privati e pubblici (singoli cittadini, associazioni, imprese, enti locali...)

la certificazione di sussistenza del vincolo può essere richiesta in qualsiasi periodo dell'anno

- domanda di certificazione della sussistenza del vincolo, corredata di marca da bollo;
- documentazione catastale, estesa per oltre 150 metri dall'area interessata, e documentazione corografia, in scala 1:25.000 e/o 1:10.000. Su entrambe le cartografie deve essere indicata l'ubicazione dell'area;
- eventuale altra documentazione cartografica;
- ampia documentazione fotografica.

La documentazione deve essere indirizzata al Servizio tutela paesaggistica per le province di Cagliari e di Carbonia-Iglesias dell’Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica e presentata presso il Comune interessato. I documenti devono essere presentati in formato cartaceo o in via telematica. Nel secondo caso, dovrà essere presentata anche una dichiarazione che attesti l’avvenuto pagamento dell’imposta di bollo, redatta sul modello disponibile nella sezione modulistica.

per i soggetti privati, una marca da bollo da 16 euro per la domanda.

Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica
Servizio tutela del paesaggio e vigilanza Sardegna meridionale
V.le Trieste,186 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6064344
Fax: 070/6067532

Ufficio: Comune competente per territorio

torna all'inizio del contenuto