Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Concessione di piccoli prestiti al personale regionale



 Ultimo aggiornamento: 27-03-2020

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCIT209
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 27 del 22 dicembre 2011, art. 12

La legge regionale n. 40 del 5 novembre 2018 ha sostituito interamente l’art. 12 della legge regionale n. 27/2011 (Riforma della legge regionale 5 maggio 1965 n. 15 – Istituzione di un fondo per l’integrazione del trattamento di quiescenza, di previdenza e di assistenza del personale dipendente dall’Amministrazione regionale).
Il nuovo articolo 12 prevede sostanzialmente che il Fondo possa erogare, diversamente da quanto prevedeva il vecchio articolo, anche prestiti di importo superiore a 10.000 euro da restituire sino ad un massimo di 120 rate. Tali prestiti saranno concessi, a partire dall’esercizio 2020, secondo le modalità stabilite con la deliberazione della Giunta regionale n. 1 / 4 del 07/01/2020 “Linee guida per la concessione e l’erogazione dei piccoli prestiti agli iscritti al Fondo Integrativo Trattamento di Quiescenza dipendenti regionali (F.I.T.Q.)”

dipendenti in servizio

- essere iscritti al Fondo per l'integrazione del trattamento di quiescenza (Fitq) da almeno 12 mesi;
- non avere trattenute sulle competenze mensili che possano comportare il superamento del limite previsto per le deleghe di pagamento ai sensi dell'art.6 punto 2 delle "Linee guida per l'autorizzazione delle delegazioni convenzionali di pagamento mediante trattenute sullo stipendio dei dipendenti R.A.S." approvate con delibera n. 67/2 del 29/12/2015;
- che non abbiano in corso di ammortamento altri prestiti erogati dal Fondo;
- in deroga a quanto disposto al punto precedente il dipendente, a condizione che abbia restituito almeno il 30% delle rate previste dal piano di ammortamento, può presentare una nuova istanza al fine di ottenere un nuovo prestito e l'importo da erogare sarà al netto del debito residuo.

- Richiesta di concessione del piccolo prestito, predisposta sul modello disponibile nell'area riservata al Sistema Regione sezione comunicazioni e sul sito istituzionale;
- copia documento di identità in corso di validità.

La domanda e gli allegati possono essere presentati:
- a mano o tramite raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo:

Assessorato degli Affari generali, personale e riforma della Regione
Direzione generale dell'organizzazione e del personale
Servizio previdenza, assistenza e F.I.T.Q.
viale Trieste, 190
09123 Cagliari

- via e-mail all'indirizzo: aagg.personale.fitq@regione.sardegna.it

- Richiesta di concessione del piccolo prestito, predisposta sul modello disponibile nella sezione modulistica;
- copia documento di identità in corso di validità.


Assessorato degli affari generali, personale e riforma della Regione
Servizio Amministrazione
Ufficio: Responsabile Dott. Ettore Manca 070 6060652
viale Trieste, 190 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6067814 (Sig.ra Rita Olla)
Fax: 070/6067864

torna all'inizio del contenuto