Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Concorso straordinario per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche



 Ultimo aggiornamento: 28-09-2015

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCIT219
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

La Regione Sardegna ha bandito un concorso straordinario per soli titoli finalizzato alla formazione di una graduatoria unica regionale da utilizzare per l’assegnazione di 90 sedi farmaceutiche, comprensive di sedi di nuova istituzione e vacanti.
La graduatoria potrà, inoltre, essere utilizzata per assegnare le sedi che, eventualmente, diverranno vacanti a seguito delle scelte effettuate dai vincitori del concorso.

Le candidature saranno esaminate da un’apposita commissione, che valuterà i titoli di ciascun partecipante al concorso secondo i criteri indicati all’art. 8 del bando (vedi sezione normativa).
Conclusa la valutazione dei titoli, la commissione predisporrà la graduatoria di merito dei candidati, sulla base del punteggio conseguito da ciascuno.
A parità di punteggio prevarrà il candidato più giovane. In caso di parità di punteggio e di uguale data di nascita, la posizione in graduatoria sarà determinata tramite sorteggio, alla presenza degli interessati.
La graduatoria definitiva (vedi nota 2) sarà approvata dal Servizio della qualità del SSR e governo clinico e, successivamente, pubblicata sia sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna (Buras) che su questo sito. Il Servizio informerà, inoltre, gli interessati dell’avvenuta pubblicazione tramite apposito avviso sul sito www.concorsofarmacie.sanita.it

L’Assessorato richiederà ai vincitori, con un interpello che sarà pubblicato sul sito www.concorsofarmacie.sanita.it, di indicare, entro 5 giorni e in ordine di preferenza, un numero di sedi messe a concorso pari al numero della propria posizione in graduatoria.
L’assegnazione delle sedi disponibili avverrà in ordine di graduatoria e in base alle preferenze indicate da ciascuno dei vincitori.
Entro quindici giorni dall’assegnazione, gli interessati dovranno dichiarare se accettano o meno la sede assegnata.

- farmacisti non titolari di farmacia, in qualunque condizione professionale si trovino;
- titolari di farmacia rurale sussidiata;
- titolari di farmacia soprannumeraria (vedi nota 1);
- titolari di esercizi commerciali (esercizi di vicinato, medie strutture di vendita e grandi strutture di vendita) che vendono al pubblico farmaci da banco, farmaci di automedicazione e altri farmaci o prodotti non soggetti a prescrizione medica;
- soci di società che siano esclusivamente titolari di una farmacia rurale sussidiata o di una farmacia soprannumeraria.

possono partecipare al concorso i farmacisti che, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda:
- siano cittadini italiani o di un altro Stato membro dell’Unione europea;
- abbiano un’età compresa tra i 18 e i 65 anni non ancora compiuti;
- possiedano i diritti civili e politici;
- abbiano conseguito una laurea in Farmacia o in Chimica e tecnologia farmaceutiche;
- siano iscritti all’albo professionale dei farmacisti;
- non abbiano ceduto la propria farmacia negli ultimi 10 anni.
È possibile presentare la domanda per gestire la farmacia individualmente o in forma associata. Nel secondo caso, tutti i candidati dovranno possedere i requisiti richiesti.
Ogni candidato potrà partecipare a non più di due concorsi banditi dalle regioni o province autonome.

il termine per la presentazione on line delle domande di partecipazione al concorso è scaduto alle ore 18 del 7 marzo 2013.
Le eventuali pubblicazioni dovevano essere trasmesse alla Regione entro la data sopra indicata e, in ogni caso, dovevano pervenire entro 15 giorni da tale scadenza.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata tramite la procedura telematica che il Ministero della Salute ha reso disponibile sul sito www.concorsofarmacie.sanita.it

Le eventuali pubblicazioni valutabili ai fini dell’assegnazione del punteggio dovranno essere inviate, in copia cartacea, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo:
Regione Sardegna
Servizio della medicina di base, specialistica, materno infantile, residenziale e riabilitativa e dell'assistenza farmaceutica
via Roma, 223
09123 Cagliari

La busta dovrà riportare la dicitura "Concorso pubblico regionale straordinario per titoli per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella Regione Sardegna" e dovrà contenere, oltre alle pubblicazioni:
- la ricevuta generata dal sistema informatico a seguito dell'invio telematico della domanda;
- l’elenco delle pubblicazioni presentate, datato e firmato;
- una dichiarazione sostitutiva con cui il candidato attesta che le copie inviate sono conformi agli originali in suo possesso;
- fotocopia di una valido documento di riconoscimento del dichiarante.

1) Le farmacie soprannumerarie sono quelle aperte in base al criterio topografico o della distanza, che non risultano riassorbite nella determinazione del numero complessivo delle farmacie stabilito in base al parametro della popolazione.

2) La graduatoria provvisoria è stata pubblicata nel Supplemento straordinario n. 37 al Buras del 16 luglio 2015, pertanto il termine per presentare le richieste di riesame scadrà il 17 agosto 2015. Tali richieste dovranno essere presentate tramite pec all'indirizzo san.dgsan@pec.regione.sardegna.it

Assessorato dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale
Servizio qualità dei servizi e governo clinico
Via Roma, 223 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6065336
Fax: 070/6065239-6065287

Ufficio: Per richiedere la propria scheda di valutazione
(ai fini della verifica del proprio punteggio)

Ufficio: Per l’accesso alla documentazione degli altri concorrenti
vedi scheda sull’accesso disponibile nella sezione Procedimenti collegati

torna all'inizio del contenuto