Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA' MUSICALI POPOLARI



 Ultimo aggiornamento: 11-03-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoASS234
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n.64 del 1986

L'Assessorato regionale della Pubblica istruzione concede contributi per le attività musicali popolari.

Gli interventi sono due:

(Art. 2) Sostegno delle attività per:
a) l'acquisto di strumenti musicali;
b) il miglioramento e il completamento delle attrezzature funzionali all'esercizio dell'attività;
c) lo svolgimento di attività musicali mediante la realizzazione di spettacoli, concerti bandistici e corali o di altre analoghe manifestazioni;
d) l'organizzazione di manifestazioni anche competitive e di raduni a carattere provinciale e regionale;
e) la partecipazione a manifestazioni anche competitive a livello nazionale e internazionale riservate a complessi particolarmente qualificati;
f) l'organizzazione di convegni e lo svolgimento della normale attività dell'associazione.
La quota contributiva massima assegnabile è pari al 70% della spesa prevista.

(Art.8) Organizzazione di corsi di preparazione musicale.
La quota contributiva massima assegnabile è pari al 75% della spesa prevista.

I contributi assegnati saranno erogati a seguito della presentazione del rendiconto. Sono concedibili anticipazioni finanziarie a seguito della presentazione di polizze assicurative o fideiussioni bancarie, per un importo massimo pari al 75% del contributo assegnato.

- associazioni musicali bandistiche
- cori polifonici
- gruppi strumentali di musica sarda
- gruppi folkloristici isolani

Art.2 sostegno alle attività
- essere regolarmente costituiti con atto pubblico fiscalmente registrato e operare nel settore, senza scopo di lucro, continuativamente da almeno un anno;
- avere sede legale nel territorio regionale;
- avere finalità istituzionali nel settore di appartenenza: bandistico, corale, folcloristico e strumentale rivolto esclusivamente alla musica popolare e tradizionale sarda;
- essere un'organizzazione rappresentativa di una pluralità di soggetti con organi statutari funzionanti e istituzionalmente completi;
- avere una struttura tecnico-organizzativa efficiente (per struttura si intende un'organizzazione di persone e di mezzi stabilmente e continuativamente impegnati nell'attività istituzionale dell'organismo come da scopi statutari);
- avere una preparazione artistica dimostrabile sulla base delle attività svolte negli anni precedenti e, in particolar modo, dei risultati ottenuti a manifestazioni competitive e/o eventi di particolare rilevanza in ambito nazionale ed internazionale;
- avere utilizzato con regolarità eventuali precedenti contributi concessi dall'Assessorato;
- avere capacità di preventivare spese congrue e proporzionate alle iniziative proposte e alle proprie effettive possibilità di spesa;
- aver presentato regolare rendiconto in caso di precedenti contribuzioni;
- non essere incorsi nelle sanzioni previste dal Capo VI del D.P.R. 28.12.2000, n. 445;
- essere in regola con gli adempimenti previdenziali, assicurativi e fiscali.

Art.8 organizzazione corso di preparazione musicale
- essere regolarmente costituiti con atto fiscalmente registrato e operare nel settore continuativamente da almeno due anni;
- avere finalità istituzionali nel settore di appartenenza, bandistico, corale e strumentale rivolto alla musica sarda tradizionale e folcloristica;
- essere un’organizzazione rappresentativa di una pluralità di soggetti con organi statutari funzionanti e istituzionalmente completi;
- capacità tecnico-organizzativa dimostrata e comprovata dai risultati raggiunti con la formazione musicale realizzata negli anni precedenti e mirata all'arricchimento professionale dell'organico artistico;
- avere utilizzato con regolarità eventuali precedenti contributi concessi dall'Assessorato;
- aver presentato regolare rendiconto in caso di precedenti contribuzioni;
- non essere incorsi nelle sanzioni previste dal Capo VI del D.P.R. 28.12.2000, n. 445;
- essere in regola con gli adempimenti previdenziali, assicurativi e fiscali;
- avere la disponibilità di locali idonei allo svolgimento di tale attività.

Richiesta contributo: 15 febbraio di ogni anno.
Rendicontazione art.2: 31 marzo di ogni anno successivo a quello di concessione del contributo o entro 90 giorni dalla data di ultimazione delle attività per gli organismi che prorogano le attività all’anno successivo.
Rendicontazione art.8: entro 90 giorni dalla data di ultimazione dell'attività didattica.

Le domande di contributo dovranno pervenire a mano o per posta ordinaria presso gli uffici protocollo dell’Assessorato all’indirizzo: Assessorato della Pubblica Istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Servizio lingua e cultura sarda, editoria e informazione
Viale Trieste n.186 - 09123 Cagliari
Possono pervenire anche tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: pi.cultura.sarda@pec.regione.sardegna.it
Si precisa che fa fede il timbro postale di partenza .

Richiesta contributi per sostegno delle attività (art.2)
- domanda di contributo in bollo;
- scheda istruttoria conoscitiva (modulo 2/A);
- statuto e atto costitutivo se aggiornato;
- dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti l'attività svolta da almeno un anno (modulo 3);
- curriculum artistico con relazione illustrativa delle attività pregresse;
- relazione dell'attività da svolgere con l'indicazione delle date e dei luoghi delle manifestazioni programmate;
- elenco dei soci e delle relative cariche sociali (aggiornato alla data di presentazione della domanda);
- verbale di approvazione del preventivo e del programma da svolgere da parte degli organi statutari;
- copia di un documento di identità valido del legale rappresentante dell'organismo.

Richiesta contributi per organizzazione corso di preparazione musicale (art.8)
- domanda di contributo in bollo (16 euro);
- statuto e atto costitutivo se aggiornato;
- scheda istruttoria conoscitiva (modulo 2/B);
- dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti l'attività svolta da almeno due anni (modulo 3);
- scheda corsuale (modulo 4) da inoltrare entro 30 gg dall’inizio del corso;
- curriculum artistico con relazione illustrativa delle attività pregresse;
- verbale di approvazione del preventivo e del programma da svolgere da parte degli organi statutari;
- elenco dei soci e delle relative cariche sociali (aggiornato alla data di presentazione della domanda);
- copia di un documento di identità valido del legale rappresentante dell'organismo.

Documenti da presentare a consuntivo per l'art. 2:
- nota di trasmissione di tutta la documentazione allegata;
- relazione delle attività svolte ammesse a contributo con indicazione dei giorni e delle località di effettuazione delle medesime;
- copia conforme all'originale o estratto del verbale di approvazione del bilancio consuntivo annuale deliberato dai competenti organi statutari;
- dichiarazioni sostitutive di atto notorio (allegato 1 e allegato 2) sottoscritte dal responsabile legale dell'organismo da redigere sui moduli predisposti dall'Assessorato ( vedi campo modulistica);
- certificazione del fatturato da parte di un libero professionista commercialista iscritto al competente albo qualora il contributo concesso sia uguale o superiore ai 25.000 euro.

Documenti da presentare a consuntivo per l'art. 8:
- nota di trasmissione di tutta la documentazione allegata;
- verbale d'esame (modulo 5);
- copia conforme all'originale o estratto del verbale di approvazione del bilancio consuntivo dell'attività didattica annuale deliberato dai competenti organi statutari;
- dichiarazioni sostitutive di atto notorio (mod 1 e mod 2) sottoscritte dal responsabile legale dell'organismo da redigere sui moduli predisposti dall'Assessorato (vedi campo modulistica).

Marca da bollo da applicare alla domanda di contributo

Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Servizio lingua e cultura sarda
Viale Trieste, 186 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6064959
Fax: 070/6064127

Ufficio: Referenti: sig.ra Anna Panunzio tel. 0706064973

torna all'inizio del contenuto