Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



CONTRIBUTI AGLI ENTI PUBBLICI PER L'ACQUISIZIONE DI FONDI LIBRARI, DOCUMENTARI E ARCHIVISTICI



 Ultimo aggiornamento: 09-07-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCON242
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Tutela del materiale librario e documentario antico, raro, di pregio e/o di notevole interesse storico

L'Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport concede a biblioteche e archivi di enti pubblici contributi fino al 50% delle spese sostenute per l'acquisto di fondi librari, documentari e archivistici di particolare interesse, che verranno sottoposti a regime di tutela. L'importo erogabile a ciascun Ente può arrivare ad un massimo di 15 mila euro.

Gli interessati devono presentare le domande al Servizio patrimonio culturale, editoria e informazione . Il direttore nominerà una Commissione di valutazione che stilerà la graduatoria.

Per ottenere il pagamento del contributo i beneficiari dovranno presentare il rendiconto delle spese sostenute.

Le biblioteche e gli archivi storici* di enti pubblici, privati, ecclesiastici e di privati cittadini

Il materiale librario, documentario/archivistico acquistato deve essere antico, raro, di pregio e/o di notevole interesse storico

Il termine di presentazione delle domande sarà stabilito prossimamente con apposito avviso.

- Domanda di contributo in carta semplice firmata dal legale rappresentante;
- questionario informativo del patrimonio librario e documentario/archivistico;
- progetto dell'intervento, redatto da bibliotecario conservatore/archivista, che contenga la descrizione dell'oggetto dell'intervento e del patrimonio della biblioteca/complesso archivistico, le motivazioni dell'acquisizione, la valutazione del fondo, la documentazione fotografica in formato digitale.

La domanda dovrà essere presentata all'Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport – Direzione generale dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport - Servizio patrimonio culturale, editoria e informazione - Viale Trieste n.137 -09123 Cagliari

Per gli interventi sui beni archivistici la domanda dovrà essere inviata contestualmente anche alla Soprintendenza Archivistica per la Sardegna, via Marche, 15/17 – 09127 Cagliari, a cui compete il rilascio dell'autorizzazione.

Per la rendicontazione è necessario presentare all’Assessorato della Pubblica istruzione:
- autocertificazione delle spese sostenute in duplice copia;
- 2 copie conformi all'originale della documentazione di spesa con timbro e firma del legale rappresentante dell'istituzione di appartenenza;
- 2 fotocopie del documento di identità del legale rappresentante.

*Per archivi storici si intendono tutti quegli archivi che conservano documentazione relativa ad affari esauriti da oltre 40 anni.

Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Viale Trieste, 137 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6065087
Fax: 070/6064590

Ufficio: Referente:
Dott. Savio Puddu
Telefono: 070/6065087
Fax: 070/6064590

torna all'inizio del contenuto