Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Procedimento interamente informatizzato e flusso totalmente dematerializzato. A cura della Direzione generale degli affari generali e della società dell'informazione

Erogazione di contributi alle APS per la realizzazione di progetti di promozione sociale



 Ultimo aggiornamento: 15-10-2019

Stato procedimento: In corso


CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoASS263
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 23 del 23/12/2005, art. 12 e Linee Guida approvate con DGR n. 15/1 del 13/04/2006

La tipologia e le finalità di progetti/iniziative/azioni oggetto di finanziamento, nonché i requisiti di ammissibilità delle domande di finanziamento sono definiti dall’Avviso pubblico che indice la procedura in applicazione dei criteri e delle modalità di erogazione stabiliti con atto della Giunta o dell’Assessore competente, ai sensi dell’art. 12 della Legge 241/1990.
Le domande presentate saranno esaminate da un’apposita commissione, nominata con determinazione del Direttore del Servizio e incaricata di valutare l’ammissibilità dei progetti - tramite la verifica della sussistenza dei requisiti oggettivi previsti dall’Avviso pubblico - e di attribuire ai singoli progetti ritenuti ammissibili un punteggio in base ai criteri stabiliti dall’Avviso.
Conclusa la valutazione, la commissione stilerà la graduatoria dei progetti valutati positivamente e ammessi a finanziamento, la quale verrà approvata con determinazione del Direttore del Servizio e sarà pubblicata sul sito internet istituzionale www.regione.sardegna.it al seguente link:
https://sus.regione.sardegna.it/sus/searchprocedure/details/263
Gli esiti della valutazione saranno comunicati alle APS partecipanti esclusivamente tramite il portale del SUS.
L'erogazione dei contributi, compatibilmente con i vincoli di bilancio, avverrà in un'unica soluzione previa verifica e riscontro positivo, da parte del Servizio competente, della regolarità e completezza della rendicontazione delle attività svolte e delle spese sostenute.

A decorrere dall’annualità 2019 il procedimento di erogazione dei contributi alle APS si svolge in modalità informatizzata tramite il portale del SUS (Sportello Unico dei Servizi) e consiste nella compilazione dei dati richiesti dalle schede (form on line) della procedura e nella allegazione dei documenti richiesti.
Per ogni dettaglio inerente le modalità di svolgimento della procedura informatizzata tramite il portale del SUS (Sportello Unico dei Servizi), si rimanda al manuale utente, consultabile nella sezione Documenti Utili.

Note
Il Servizio competente può disporre in ogni tempo i controlli, anche a campione, ritenuti opportuni per accertare la permanenza dei requisiti di iscrizione. Il campione sarà sorteggiato attraverso un sistema di estrazione casuale di numeri (preventivamente assegnati a ciascuna associazione) operata da un generatore informatico di numeri casuali. La data e l’ora del sorteggio, nonché l’esito dello stesso, saranno comunicati sempre all’interno della procedura informatizzata tramite il portale del SUS (Sportello Unico dei Servizi).

Associazioni di promozione sociale regolarmente iscritte nel relativo registro regionale

Iscrizione nel registro regionale

30 giorni dalla data ultima di presentazione delle istanze tramite la procedura informatizzata sul portale del SUS (Sportello Unico dei Servizi) stabilita dall’Avviso pubblico di indizione della procedura, salvo sospensione per integrazioni istruttorie (art. 11 della LR 24/2016).

I termini per la presentazione della domanda di contributo e per la trasmissione della rendicontazione, nonché per gli eventuali controlli a campione, sono stabiliti dall’Avviso pubblico di indizione della procedura, che viene pubblicato per esteso sul sito internet istituzionale della Regione Sardegna e per estratto sul BURAS.


La documentazione da allegare alla domanda è indicata dall’Avviso pubblico di indizione della procedura.

In applicazione dell’art. 82, comma 5, del D.Lgs. n. 117/2017, gli enti del terzo settore sono esenti dall’imposta di bollo. Tale esenzione viene applicata in via transitoria anche alle associazioni di promozione sociale che presentano istanza di iscrizione nel relativo registro regionale, in virtù della interpretazione estensiva dell’art. 104, comma 1, del D.Lgs. n. 117/2017 fornita dalla Direzione Centrale dell’Agenzia delle Entrate. Sarà cura del Servizio che gestisce il procedimento inviare all’Ufficio delle Entrate territorialmente competente la documentazione prodotta dall’associazione che ha presentato l’istanza di iscrizione, al fine di una verifica in ordine alla sussistenza della esenzione dichiarata.

Assessorato dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale
Ufficio: Servizio attuazione della Programmazione Sociale - Settore strutture e organismi sociali
Via Roma, 253 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6067066

torna all'inizio del contenuto