Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Contributi alle cooperative per l'attuazione degli interventi connessi al Fondo di sviluppo cooperativistico - annualità 2018



 Ultimo aggiornamento: 16-07-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCON271
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 5 del 27/02/1957

La Regione eroga contributi a favore delle associazioni cooperativistiche legalmente riconosciute per l'attuazione degli interventi relativi alle attività connesse al Fondo di ingegneria finanziaria per l’acquisizione di partecipazioni al capitale delle cooperative esistenti denominato "Fondo per lo sviluppo del sistema cooperativistico in Sardegna".

Il fondo di ingegneria finanziaria, gestito dalla Sfirs, opera mediante l'erogazione di contributi rimborsabili concessi nella forma tecnica del prestito partecipativo.

Le attività connesse del fondo, finalizzato a supportare il processo di capitalizzazione e rafforzamento delle cooperative sarde già esistenti, riguarderanno in particolare:
- le attività di animazione e di informazione che avranno luogo nell’intero territorio regionale e verranno direttamente attuate dalle Centrali cooperativistiche, cui verrà affidato il compito di supportare le cooperative per l’accesso ad ogni informazione necessaria, legata alla partecipazione del fondo;
- le attività di tutoraggio che consisteranno nello sviluppo del gruppo di progetto candidato a costituire la cooperativa attraverso la formazione manageriale, la definizione degli ambiti di mercato e del piano organizzativo, la definizione del piano finanziario, la formazione degli operatori economici nella fase successiva al finanziamento e le verifiche periodiche che si pongono l’obiettivo di analizzare i risultati ottenuti, i cambiamenti osservati e di valutare insieme i passi successivi.

Il Servizio competente, entro 20 giorni dal ricevimento della documentazione, stabilisce la ripartizione del contributo a livello regionale e ne dà comunicazione a ciascuna associazione regionale.

Il contributo complessivo di 500 mila euro verrà ripartito tra le associazioni che faranno richiesta con queste modalità:
- 40% dell'importo complessivo funzionale alle attività di animazione e informazione, verrà attribuito in ragione del criterio del livello di rappresentatività;
- 60% dell'importo complessivo funzionale alle attività di tutoraggio.

Entro 20 giorni dalla comunicazione, ciascuna associazione regionale dovrà presentare la documentazione relativo al piano di spesa mediante il quale verranno programmate le risorse liquidate.

Il Servizio competente provvederà all'assegnazione del contributo e all'impegno della relativa spesa, fatta salva la necessità di richiedere integrazioni o chiarimenti, dandone comunicazione a ciascuna associazione regionale e richiederà, ai fini della sua successiva liquidazione, la presentazione della documentazione.

Centrali di cooperative, ossia organismi regionali e territoriali delle associazioni di rappresentanza e tutela delle cooperative, giuridicamente riconosciute ed operanti in Sardegna.

la domanda di partecipazione dovrà essere predisposta e sottoscritta dal legale rappresentante della cooperativa sociale, utilizzando, esclusivamente e a pena di inammissibilità, lo schema in formato .doc di cui all’allegato 1 dell'Avviso, scaricabile dal sito istituzionale della Regione: http://www.regione.sardegna.it/regione/assessorati/lavoro/nella sezione Bandi e Gare e nella sezione “procedimenti e modulistica”.
La domanda di partecipazione, dovrà essere munita di marca da bollo (€ 16,00) ad eccezione delle cooperative sociali che ne sono esentate.
La domanda dovrà essere poi scannerizzata e inviata in allegato via PEC, unitamente al documento di identità del legale rappresentante nonché alla dichiarazione sugli aiuti di stato (allegato 2), esclusivamente via PEC (NB: a pena di inammissibilità della domanda) a:
lavoro@pec.regione.sardegna.it.
In caso di sottoscrizione della domanda mediante firma digitale (e della dichiarazione de minimis di cui all’allegato 2), non sarà necessario allegare il documento d’identità del legale rappresentante.

Marca da bollo da 16 euro per la domanda

Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Direzione generale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Ufficio:  Servizio coesione sociale
via San Simone 60
Telefono: Sergio Isola (070/6065729)

torna all'inizio del contenuto