Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



CONTRIBUTI PER L'ABBATTIMENTO DEI COSTI OBBLIGATORI DI ASSICURAZIONE DEI VOLONTARI



 Ultimo aggiornamento: 29-10-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoASS310
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

art. 17 comma 2, Legge regionale n. 3 del 29 aprile 2003 (Legge finanziaria 2003) e la legge regionale n. 5 del 13 aprile 2017 (Legge di stabilità 2017) - Legge regionale n. 18 del 3 agosto 2017

La Regione, tramite bando, eroga contributi a favore delle organizzazioni iscritte nel Registro generala del Volontariato, per l’abbattimento dei costi obbligatori di assicurazione dei volontari, ai sensi del comma 2 dell’art. 17 della Legge regionale 29.4.2003, secondo le modalità e i criteri per l’erogazione stabiliti dalla giunta regionale nella seduta del 26 settembre 2003 così come integrata dalla deliberazione n. 30/17 del 16 giugno 2015 e il cui stanziamento è previsto nella legge di stabilità annuale.
Il contributo compete alle Organizzazioni di Volontariato iscritte al Registro Generale del Volontariato che non abbiano percepito analoga provvidenza da parte della stessa Regione o di altro Ente Pubblico.
Il costo non deve essere stato oggetto di rimborso, contributo o sovvenzione da parte della Regione, dal Sistema Sanitario (Asl. servizio 118) o da altri Enti Pubblici;
Le Organizzazioni, devono essere in regola rispetto alla prescrizione dell’art. 7 della Legge Regionale 13.9.1993, n. 39 (revisione del registro). In caso di accertata irregolarità potrà essere revocata la relativa liquidazione o richiesto il versamento del contributo indebitamente liquidato;
La somma disponibile in bilancio, è suddivisa, proporzionalmente, fra tutte le Organizzazioni che presentano domanda e che risulteranno in possesso dei requisiti richiesti.
Inoltre, ai sensi della citata deliberazione n. 30/17, la liquidazione del contributo spettante a ciascuna organizzazione, fermo restando il criterio stabilito al punto precedente, non potrà superare l’importo massimo di 8.000 euro e l’importo minimo non potrà essere inferiore a 50 euro, fatto salvo, ovviamente, il non superamento delle spese effettivamente sostenute e ritenute ammissibili.
Si evidenzia che le Organizzazioni che hanno in atto convenzioni per la gestione del servizio emergenza-urgenza 118, non potranno richiedere la restituzione delle spese di assicurazione rimborsabili dalla A.S.L. di riferimento.
Il Servizio elettorale e supporti informatici verifica i requisiti e la completezza della documentazione pervenuta, sia in ordine alla correttezza sostanziale attraverso la verifica dei requisiti previsti nell’avviso pubblicato sul sito internet istituzionale sia di natura formale (verifica della restante documentazione prevista).
Qualora, tuttavia, l'istruttoria evidenzi delle carenze di natura sostanziale il termine per l’istruttoria è sospeso con l'invio di una richiesta di modifiche o chiarimenti o l'invio di altra documentazione.
Il procedimento può essere sospeso solo una volta. La mancata presentazione dei chiarimenti o integrazioni e/o la presentazione delle integrazioni non conformi alla richiesta, entro il termine stabilito, comporta l'immediata esclusione dal beneficio.

Organizzazioni di volontariato iscritte al registro generale

1) Il contributo compete alle Organizzazioni di Volontariato iscritte al Registro Generale del Volontariato che non abbiano percepito analoga provvidenza da parte della stessa Regione o di altro Ente Pubblico.
2) che il costo indicato al punto precedente non è stato oggetto di rimborso, contributo o sovvenzione da parte della Regione, dal Sistema Sanitario (Asl. servizio 118) o da altri Enti Pubblici;
3) Le Organizzazioni, inoltre, dovranno essere in regola rispetto alla prescrizione dell’art. 7 della Legge Regionale 13.9.1993, n. 39 (revisione del registro). In caso di accertata irregolarità potrà essere revocata la relativa liquidazione o richiesto il versamento del contributo indebitamente liquidato;
4) La somma di 150.000,00 euro disponibile in bilancio, sarà suddivisa, proporzionalmente, fra tutte le Organizzazioni che faranno domanda e che risulteranno in possesso dei requisiti richiesti.
5) Inoltre, ai sensi della deliberazione n. 30/17 del 16.6.2015, la liquidazione del contributo spettante a ciascuna organizzazione, fermo restando il criterio stabilito al punto precedente, non potrà superare l'importo massimo di 8.000 euro e l'importo minimo non potrà essere inferiore a 50 euro,
fatto salvo, ovviamente, il non superamento delle spese effettivamente sostenute e ritenute ammissibili.

Si evidenzia che le Organizzazioni che hanno in atto convenzioni per la gestione del servizio emergenza-urgenza 118, non potranno richiedere la restituzione delle spese di assicurazione rimborsabili dalla A.S.L. di riferimento.

30 giorni dalla data di scadenza di presentazione della domanda. Il termine dei 30 giorni è sospeso, quando si renda necessaria la richiesta di chiarimenti o integrazioni.

La domanda di partecipazione unitamente alla relativa documentazione, indirizzata al Servizio competente, dev’essere compilata utilizzando, esclusivamente, la modulistica 2018, allegata al presente Avviso, pubblicata sul sito internet istituzionale della Regione (percorso: struttura organizzativa – Direzione Generale della Presidenza - Bandi e Gare) e fatta pervenire allo stesso, entro il 31 agosto 2018, quale termine perentorio per la presentazione della richiesta del contributo in parola, a pena di esclusione.

A) domanda redatta secondo il modello riportato nell’allegato A) al presente Avviso, sottoscritta dal Rappresentane legale;

B) dichiarazione sostitutiva di cui all’allegato B) resa dal Rappresentante Legale dell’Associazione, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. La stessa deve dare atto:
- dell'iscrizione al Registro, riportando i dati e gli avvenuti adempimenti previsti dall’art. 7 della legge regionale 13.9.1993, n. 39;
- dei costi di assicurazione previsti dalla polizza obbligatoria stipulata;
- che il costo indicato al punto precedente non è stato oggetto di rimborso, contributo o sovvenzione da parte della Regione, dal Sistema Sanitario (Asl. 118) o da altri Enti Pubblici;
- dell'indirizzo e-mail intestata all'associazione (necessario per consentire il corretto inserimento, nell’anagrafica della Direzione Generale dei Servizi Finanziari, delle comunicazioni relative al pagamento del contributo in oggetto);
- dell’indirizzo pec intestata all'associazione (necessario per tutte le comunicazioni tra l'Associazione e il Servizio Elettorale e supporti informatici per la gestione del Registro Generale del Volontariato come previsto dal comunicato indirizzato a tutte le Associazioni Iscritte al Registro Generale del Volontariato, pubblicato sul sito internet istituzionale tra gli atti della Direzione Generale della Presidenza.

C) fotocopia di un documento di identità, del dichiarante, in corso di validità (la fotocopia deve comprendere anche la parte del documento in cui sia leggibile la data di scadenza);

D) copia della polizza – solo per le nuove polizze o sostituzione/rinnovo/integrazione di polizze non acquisite dall'Amministrazione;

E) copia delle quietanze di pagamento e/o attestazione dell’Agenzia assicurativa dalle quali devono risultare:
- ramo assicurativo;
- numero di polizza;
- decorrenza contrattuale;
- scadenza annuale;
- importo e data in cui è stato effettuato il pagamento;
- firma dell’Agente assicurativo.

Non sono considerate quietanze di pagamento le fotocopie degli assegni. Le quietanze di pagamento e/o attestazioni dell’Agenzia Assicurativa sono esclusivamente quelle relative alla copertura assicurativa dell’esercizio in corso e/o di parte del precedente esercizio purché presentate in relazione al bando precedente e non rimborsate per soli motivi esclusivamente di competenza temporale (19 luglio 2016 fino alla data (compresa) di pubblicazione del presente avviso sul sito istituzionale della Regione).

Presidenza
Direzione generale della presidenza
Servizio Registro generale del volontariato e organizzazione delle elezioni
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6066374 - 070/6062174
Fax: 070/6065805

torna all'inizio del contenuto