Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



CONTRIBUTI PER LA PROMOZIONE DI ITINERARI TEMATICI CHE VALORIZZINO IL PATRIMONIO CULTURALE, PAESAGGISTICO E AMBIENTALE SARDO



 Ultimo aggiornamento: 20-08-2015

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCON336
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

PO FESR 2007/2013 - Asse IV - Obiettivo operativo 4.2.4 "Innescare e sviluppare processi di integrazione creando reti e sinergie tra risorse ambientali, culturali e settori economici"

La Regione concede contributi alle unioni, consorzi e associazioni di scopo costituite tra i comuni delle zone interne dell’Isola per programmi di investimento finalizzati alla promozione di itinerari tematici che valorizzino il patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale sardo.

In particolare, le azioni proposte dovranno mirare a:
- sviluppare un’offerta turistica sostenibile di elevata qualità;
- contribuire allo sviluppo di processi di integrazione sociale e territoriale;
- destagionalizzare i flussi turistici;
- valorizzare le peculiarità locali e lo sviluppo socio-economico dei territori marginali;
- strutturare itinerari tematici che, attraverso i paesaggi ed i territori, consentano la conoscenza, la valorizzazione e la fruizione degli elementi propri del patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale sardo.

Sono ammissibili al contributo i seguenti interventi:
- attivazione e messa in rete di itinerari a carattere tematico, compresi quelli tipici del turismo attivo, che valorizzino il patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale sardo;
- realizzazione di adeguata segnaletica stradale e di cartellonistica turistica per l’indicazione e la descrizione dei siti e dei percorsi;
- attivazione di strutture intercomunali da destinare alla promozione, al coordinamento e all’organizzazione delle attività turistiche del territorio, da realizzare privilegiando opere di riqualificazione o adeguamento dei locali, forniture e allestimenti;
- gestione delle strutture di servizi e promozione degli itinerari e delle attività turistiche collegate per i primi 12 mesi dalla data di entrata in funzione.

Il contributo sarà concesso nella misura massima del 90% delle spese ammissibili, il cui importo in valore assoluto non potrà superare i 200 mila euro per singolo Comune aderente ed 1 milione 200 mila euro per i progetti cui aderiscono sei o più comuni.

Le domande di agevolazione saranno valutate da un’apposita commissione che, entro 30 giorni dalla scadenza del termine di presentazione, redigerà la graduatoria dei programmi di investimento ammessi al contributo.
La graduatoria sarà successivamente approvata con determinazione del direttore del Servizio turismo e pubblicata, entro 15 giorni dalla chiusura dei lavori della commissione, sul Buras e su questo sito, unitamente all’elenco delle domande non ammesse.
Le agevolazioni saranno concesse in via provvisoria sulla base della posizione assunta dai programmi di investimento in graduatoria, fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili; mentre la concessione definitiva sarà formalizzata in seguito alla presentazione della progettazione esecutiva, che dovrà essere prodotta dal beneficiario entro 45 giorni dalla data di pubblicazione sul Buras della graduatoria.

- unioni e consorzi di comuni;
- altre forme associative di comuni costituite secondo quanto previsto dall’art. 30 del decreto legislativo n. 267/2000 (vedi sezione normativa) per le finalità indicate all’art. 1 del bando, per un periodo di tempo non inferiore a dieci anni.

i singoli comuni, membri delle unioni, consorzi o associazioni comunali di scopo (ACdS) devono:
- avere una popolazione residente al 31 dicembre 2009 non superiore a 3 mila abitanti, in base ai dati ufficiali dell’anagrafe comunale;
- essere localizzati nelle zone interne della Sardegna, in base all’individuazione dell’Istat dei comuni non litoranei;
- non avere ottenuto contributi, per le stesse opere, con altri bandi o programmi.

Il soggetto proponente dovrà garantire il cofinanziamento dell’intervento.

Ciascuna proposta potrà comprendere, in misura minoritaria, comuni litoranei (senza limitazione per la popolazione residente) appartenenti alla stessa Unione, Conzorzio o AcdS, limitatamente ad interventi relativi alla sola cartellonistica turistica e finalizzati al collegamento e messa in rete dei propri itinerari con quelli dei comuni interni proponenti.

Il termine per la presentazione delle domande di contributo è scaduto il 3 febbraio 2011

- domanda di agevolazione;
- documentazione amministrativa (delibera dell’organo competente, dichiarazioni, atto costitutivo del soggetto proponente …);
- documentazione tecnica (progetto, relazioni, piano di fattibilità, piano di gestione, cronoprogramma dei lavori …).

La documentazione dovrà essere presentata anche in formato elettronico (CD rom) ed inviata in un plico sigillato, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, posta celere o altro servizio di recapito autorizzato, al seguente indirizzo:

Regione Autonoma della Sardegna
Assessorato del Turismo, artigianato e commercio
viale Trieste, n. 105
09123 Cagliari

Sul frontespizio del plico dovrà essere riportata la dicitura "NON APRIRE - Contiene domanda di contributo per gli interventi relativi alla "Promozione di itinerari tematici che valorizzano il patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale sardo" – POR Sardegna FESR 2007/2013, Asse IV, linea di attività 4.2.4.c.".

Ciascuna Unione, Consorzio o ACdS potrà presentare una sola proposta,corredata da uno o più progetti, che si inserisca nella logica di integrazione territoriale con altri interventi e che rispetti le finalità del bando.

Assessorato del turismo, artigianato e commercio
Direzione generale del turismo, artigianato e commercio
Servizio promozione
Viale Trieste, 105 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6067208
Fax: 070/6067292

Ufficio: Eventuali chiarimenti dovranno essere richiesti in forma scritta ai seguenti recapiti:
Fax: 070/6067292

torna all'inizio del contenuto