Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO PUBBLICO



 Ultimo aggiornamento: 23-03-2017

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCON337
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Piani annuali e pluriennali di investimento finalizzati ad ammodernare e potenziare il patrimonio di veicoli, infrastrutture, sovrastrutture ed arredi e loro manutenzione ordinaria e straordinaria (art. 19, comma 1 lett. b, L.R. n.21/2005).

L’esecuzione degli interventi giudicati meritevoli di finanziamento è affidata alle ditte/enti proponenti.

La progettazione, l’appalto e l’esecuzione delle opere sono direttamente curati dai soggetti attuatori che dovranno procedere nel rispetto di tutte le leggi nazionali e regionali che regolano la materia delle opere pubbliche, nonché in osservanza della normativa della Comunità Economica Europea vigente in materia.
Sarà cura del soggetto attuatore ottenere tutti gli atti autorizzatori, occorrenti in relazione alle opere, dalle Amministrazioni/Enti competenti nel rispetto della normativa di settore ed alla tutela di interessi specifici, ivi inclusi gli aspetti urbanistici, ambientali ed architettonici. Il progetto definitivo, preventivamente validato dal soggetto attuatore, sarà sottoposto al Servizio delle Infrastrutture di Trasporto e della Logistica per il rilascio del nullaosta vincolante di competenza. Eventuali perizie o lavori complementari che si rendessero necessarie in corso d’opera dovranno essere trasmesse al Centro di Responsabilità ai fini dell’ottenimento del nullaosta e della conseguente autorizzazione di spesa.

L'Assessorato dei trasporti verificherà la conformità del progetto con la finalità del contributo concesso: in caso di difformità potrà negare il nullaosta.

Il finanziamento relativo all’intervento dovrà essere impegnato dal soggetto attuatore entro il termine del 31 dicembre del secondo anno successivo quello dell’erogazione di fondi, trattandosi di interventi infrastrutturali che richiedono l’approvazione di un progetto esecutivo delle opere da realizzare, ai sensi dell’art.6, comma 18 della Legge regionale n. 21/2005 ovvero entro il termine più limitativo stabilito dall'atto di delega o convenzione.

In caso di mancato impegno dei fondi entro i termini previsti sarà disposta la revoca della loro assegnazione, con obbligo di restituzione dell’intero importo ricevuto e degli interessi maturati.
Il pagamento delle risorse avverrà secondo le quote percentuali determinate sull’importo dei singoli finanziamenti (Legge regionale 5/2007 art. 6 comma 16,17).
La richiesta di erogazione delle quote di finanziamento dovrà pervenire, unitamente alla dichiarazione di spesa da parte del legale rappresentante del Soggetto attuatore, con le modalità prescritte e la modulistica approvata con . I fondi assegnati entrano a far parte del bilancio del soggetto finanziato e costituiscono per il tesoriere entrata con vincolo di destinazione specifica (art. 6 comma 15 della L.R. 5/2007).

Amministrazioni, enti, imprese società ed aziende pubbliche di trasporto esercenti servizi pubblici di linea operanti nel settore del trasporto.

programmazione delle risorse entro il 31 dicembre di ciascun anno.

Su richiesta dell’Assessorato con cadenza annuale

Assessorato dei trasporti
Ufficio: Servizio per le infrastrutture, la pianificazione strategica e gli investimenti nei trasporti
Via XXIX Novembre 1847, 27- 41 - 09123 Cagliari
Telefono: Per infrastrutture su gomma e aereoportuali Ing. Michela Marinelli (070/6067442); per infrastrutture ferroviarie e marittime Ing. Marina Cattina (070/6067304)
Fax: 070/6067391 - 7308

torna all'inizio del contenuto