Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Procedimento interamente informatizzato e flusso totalmente dematerializzato. A cura della Direzione generale degli affari generali e della società dell'informazione

Art. 37 - CONTRIBUTI PER LA TUTELA DEGLI ATLETI SARDI DI ELEVATE DOTI TECNICO AGONISTICHE



 Ultimo aggiornamento: 23-06-2020

Stato procedimento: In corso


CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoASS341
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Procedimento nativo del Portale SUS Procedimento nativo del Portale SUS
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 17/99, art. 37 comma 1

La Regione promuove e favorisce il mantenimento, presso le realtà societarie locali, degli atleti sardi di elevate doti tecnico-agonistiche, mediante la concessione di incentivi finanziari alle società/associazioni sportive presso le quali gli stessi risultano tesserati.

Sono ammissibili a contributo le discipline sportive che ricadono nell'ambito delle attuali federazioni sportive nazionali riconosciute dal Coni e le discipline sportive associate al Coni.
Per l'ottenimento dei benefici i sodalizi interessati presentano le domande di contributo all'Assessorato della Pubblica istruzione, complete dei curriculum degli atleti interessati (Comma 1 meriti sportivi).
La graduatoria dei sodalizi ammessi a beneficiare dei contributi e l'ammontare degli stessi è definita dall'Assessore competente in materia di sport, sentito il parere del Comitato regionale per lo sport, sulla base dei risultati conseguiti dagli atleti nelle seguenti attività agonistiche:

SPORT INDIVIDUALI E DI SQUADRA
Il curriculum deve riportare, oltre ai dati completi dell’atleta, i risultati conseguiti dallo/a stesso/a ricadenti rigorosamente nelle seguenti tipologie agonistiche:
- partecipazione alle Olimpiadi o Paralimpiadi;
- classificazione nei primi tre posti in campionati mondiali, europei o italiani ctg. Assoluti;
- partecipazione ad incontri di campionato mondiale o europeo con la Nazionale maggiore;
- classificazione nei primi tre posti in altri campionati mondiali, europei o italiani;
- presenza a gare ufficiali o raduni con la Nazionali maggiore;
- presenza a gare ufficiali o raduni con le Nazionali giovanili;
- classificazione nei primi tre posti in campionati mondiali o europei Giovanili.

La liquidazione del contributo concesso avviene con successivo provvedimento.
La Regione, inoltre, concede contributi per meriti scolastici (borse di studio) a favore degli atleti inseriti in graduatoria che frequentano istituzioni scolastiche e università della Sardegna. Gli atleti interessati devono presentare all’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport una dichiarazione sostitutiva di atto notorio riguardante il possesso dei requisiti richiesti.
L’importo sarà definito con proprio atto da parte dell’Assessore competente in materia di sport.

Società e le associazioni sportive dilettantistiche. I beneficiari finali dei contributi sono gli atleti.

REQUISITI DEGLI ATLETI:

Contributi per meriti sportivi (art. 37 comma 1)
- non aver raggiunto il 30° anno di età, ad eccezione degli atleti affiliati al C.I.P;
- aver praticato sport attivo in ambito regionale per almeno 5 anni;
- aver conseguito particolari risultati e riconoscimenti negli ultimi 2 anni in campo nazionale ed internazionale.

Contributi per meriti scolastici (art. 37 comma 4)
- essere inseriti nella graduatoria dei contributi per meriti sportivi;
- aver frequentato scuole della Sardegna, nell’anno precedente l’annualità di contribuzione, conseguendo la media dell’8 nelle Scuole secondarie di primo grado, la media del 7 nelle Scuole secondarie di secondo grado o 80/100 all’esame di maturità, la media di 27/30 all’Università.

La richiesta di contributo deve essere presentata unicamente per via telematica mediante il sistema informatico on line appositamente predisposto dalla Regione (SUS – Sportello Unico dei Servizi)

Le domande di contributo dovranno pervenire entro le ore 13:00 del 31 luglio 2020

La richiesta di contributo deve essere presentata unicamente per via telematica mediante il sistema informatico on line appositamente predisposto dalla Regione (SUS – Sportello Unico dei Servizi)

Dal 1 gennaio 2019 le associazioni e società sportive dilettantistiche senza fini di lucro riconosciute dal Coni” hanno diritto all’esenzione del pagamento del bollo, come previsto dall’art.27 bis, allegato B del D.P.R. n.642 del 26/10/1972, così come modificato dal comma 646 art. 1 della legge del 30 dicembre 2018, n. 145. Le società non esenti dovranno provvedere al pagamento mediante marca da bollo dell’importo di euro 16,00 da applicare alla domanda di contributo. L’imposta di bollo potrà essere pagata anche tramite modello F23 che andrà scansionato e allegato alla richiesta.

Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Servizio sport, spettacolo e cinema
Viale Trieste, 186 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6065072

Ufficio: Referenti
Elisabetta Melis (0706066877 - elmelis@regione.sardegna.it)

torna all'inizio del contenuto