Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Anticipazioni ai dipendenti dell’Amministrazione regionale per l’acquisto o costruzione di una casa di abitazione.



 Ultimo aggiornamento: 15-06-2021

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoSUS3841
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 5 del 23 gennaio 1964 e n. 6 del 29 gennaio 1969

L’intervento della Regione per il tramite del Servizio Edilizia Residenziale dell'Assessorato dei Lavori pubblici è finalizzato a concedere anticipazioni per le spese legali e fiscali dovute alla registrazione degli atti relativi alla costruzione, l’acquisto, il recupero di un alloggio di civile abitazione.
“Il Servizio Edilizia Residenziale comunica che le risorse finanziarie stanziate nell’annualità 2020 per l’ anticipazione delle spese notarili di cui alla LR n. 5 del 1964 sono state completamente utilizzate e nell’attuale previsione di bilancio delle annualità 2021 e 2022, non sono state stanziate risorse.”

Dipendenti a tempo indeterminato del Consiglio regionale della Sardegna e dell’Amministrazione regionale, che non siano proprietari o assegnatari di altro alloggio adeguato nel comune di residenza e che non che non abbiano già usufruito delle agevolazioni di cui alla Legge Regionale 23 gennaio 1964, n. 5.

Requisiti per poter richiedere il finanziamento:
1) non siano proprietari o assegnatari di altro alloggio adeguato nel comune di residenza;
2) essere dipendente in servizio dell’Amministrazione regionale (Assessorato/Presidenza/Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale) e del Consiglio Regionale;
3) non aver già usufruito delle agevolazioni di cui alla Legge Regionale 23 gennaio 1964, n. 5;

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento.

Alla domanda dovranno essere allegate le fatture per il riconoscimento delle spese ammissibili e la seguente documentazione:

Documentazione per acquisto
5.1.a) In caso di acquisto direttamente dal costruttore:
i. relazione tecnico-illustrativa dell’alloggio;
ii. pianta dell’alloggio (scala 1:100 o 1:200) e planimetria generale dalla quale risulti l’esatta ubicazione del fabbricato di cui fa parte l’alloggio;
iii. perizia determinante il valore dell’alloggio;
iv. compromesso di vendita o atto d’acquisto e eventuale atto di mutuo dell’alloggio registrati agli effetti fiscali con relative fatture notarili;
v. fatture ai fini I.V.A.
5.1.b) In caso di acquisto di alloggio da un privato non costruttore:
i. la documentazione di cui alla precedente punto 5.1.a) con esclusione di quella indicate al punto v.;
ii. perizia giurata attestante che l’alloggio non necessita di interventi di ristrutturazione, restauro e risanamento.
5.1.c) In caso di acquisto di alloggio se il richiedente è socio di cooperative edilizia a proprietà individuale:
1) relazione tecnico-illustrativa dell’alloggio;
2) pianta dell’alloggio (scala 1:100 o 1:200) e planimetria generale dalla quale risulti l’esatta ubicazione del fabbricato di cui fa parte l’alloggio;
3) copia notarile del Verbale del Consiglio di Amministrazione di assegnazione dell’alloggio al socio;
4) atto notarile di assegnazione dell’alloggio registrato agli effetti fiscali con relative fatture notarili;
5) dichiarazione del Presidente della Cooperativa attestante il costo complessivo dell’intero intervento e quello relative all’alloggio assegnato al richiedente.
Documentazione per Costruzione
i. progetto comprendente: relazione tecnico-illustrativa del costruendo alloggio, disegni approvati dalla commissione edilizia locale e computo metrico estimativo;
ii. atto di acquisto ed eventuale atto di mutuo del suolo edificatorio registrati agli effetti fiscali con relative fatture notarili;
Documentazione per Recupero
5.3.a) In caso di ristrutturazione:
i. perizia da cui risulti la necessità degli interventi;
ii. progetto dei lavori comprendente il carteggio di cui al punto 5.2 lett. i;
iii. atto di proprietà dell’alloggio e atto di mutuo per i lavori di ristrutturazione con relative fatture notarili.
5.3.b) In caso di ampliamento:
i. progetto dei lavori comprendente il carteggio di cui al punto 5.2 lett. i;
ii. atto di proprietà dell’alloggio e atto di mutuo per i lavori di ampliamento con relative fatture notarili.

Marca da bollo da 16 euro da applicare alla domanda da inviare alla Regione

Assessorato dei lavori pubblici
Direzione generale dei lavori pubblici
Servizio edilizia residenziale (SER)
V.le Trento, 69 (9° piano scala B) - 09123 Cagliari
Telefono:  070.606.2455- 070.606.6977
Fax: 070/6066970
Orari di ricevimento: Dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio martedì e mercoledì dalle 16 alle 17 - PELLEGRINO MAURIZIO 070.606.2455 (mpellegrino@regione.sardegna.it)

torna all'inizio del contenuto