Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



ESAME FINALE DI COMPETENZA REGIONALE PER L’ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA DI AGENTE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA



 Ultimo aggiornamento: 27-07-2021

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoIMP390
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge n. 17 del 3 luglio 2015 - Sanzioni amministrative sui servizi di trasporto pubblico regionale e locale

Le aziende interessate a far acquisire al personale, anche esterno all’azienda esercente il servizio di trasporto, la qualifica di agente di polizia amministrativa, da destinare all’attività di accertamento e contestazione delle violazioni previste, devono organizzare apposita attività formativa, interamente a carico del soggetto erogatore dei corsi, sia in termini di risorse economiche che di personale, volta al conseguimento di un livello di conoscenza idoneo alla corretta effettuazione degli atti di accertamento, compresi quelli necessari per l’identificazione del trasgressore, nonché tutte le altre attività istruttorie.

Per poter partecipare al corso di formazione, ciascun candidato deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
• godimento dei diritti politici;
• assenza di condanna a pena detentiva per delitto non colposo;
• non essere stato sottoposto a misure di prevenzione.
Al fine di assicurare una formazione il più possibile uniforme nell’ambito dell’intero territorio regionale, per la somministrazione dei corsi sono preferibili forme associative tra tutti i potenziali soggetti erogatori dei corsi.
Il corso di formazione deve essere composto almeno da:
- 40 ore di lezione frontale, con un massimo di 6 ore di lezione al giorno:
- 5 giornate di formazione, da effettuarsi in modalità training on the job presso un’azienda di trasporto, a conclusione delle lezioni frontali ed in affiancamento a personale esperto.

Il calendario delle lezioni (giornate ed orari di svolgimento del corso) è definito dal soggetto erogatore del corso.
Le materie del corso devono prevedere nozioni relative all’area tematica giuridica e all’area tematica psicologico-sociale, trattate da personale docente esperto dei rispettivi settori.

Dirigenti e funzionari dell’Assessorato regionale dei Trasporti possono effettuare in ogni momento verifiche e controlli diretti ad accertare l’effettivo svolgimento dei corsi, la qualità ed i rapporti con i docenti, il rispetto delle Direttive di applicazione relative alla Deliberazione della giunta regionale n. 36/8 del 16 giugno 2016, oltre che il generale rispetto della normativa vigente. A tal fine, il calendario delle lezioni deve essere trasmesso dalle aziende, con preavviso di almeno 15 giorni, all’Assessorato regionale dei Trasporti, con l’indicazione della sede, data e orari di svolgimento, dei docenti, dell’elenco dei partecipanti ai corsi di formazione.
L’esame consisterà in una prova scritta composta da 60 domande, ciascuna a risposta multipla e con una sola risposta esatta per ogni domanda, vertenti sulle tematiche oggetto dei corsi di formazione sopra citati, e:
- 40 verteranno sull’area tematica giuridica;
- 20 verteranno sull’area tematica psicologico-sociale.

L’esame si intenderà superato laddove il candidato abbia risposto correttamente:
- ad almeno l’80% delle 60 domande complessive (48 quesiti su 60 complessivi)
- ad almeno il 50% dei quesiti relativa a ciascuna area tematica (almeno 20 quesiti per l’area tematica giuridica ed almeno 10 quesiti per l’area tematica psicologico-sociale).
Nell’ipotesi in cui il candidato non abbia superato la prova, il medesimo potrà ripetere l’esame nella successiva sessione, mentre se dovesse sostenere l’esame con esito negativo per due volte consecutive, prima di sostenere un’altra prova d’esame, dovrà frequentare nuovamente il corso di formazione.

La Commissione d’esame, che verrà nominata con determinazione dirigenziale del competente Sevizio dell’Assessorato regionale dei Trasporti, sarà composta da tre membri (1 Presidente e 2 Commissari, individuati rispettivamente tra i dirigenti e i funzionari dell’Assessorato regionale dei Trasporti o tra i rappresentanti delle aziende di TPL o delle associazioni datoriali di categoria maggiormente rappresentative del settore del TPL).
In caso di superamento dell’esame con esito positivo, l’Assessorato dei Trasporti provvederà ad iscrivere il candidato, che avrà acquisito la qualifica di agente di polizia amministrativa, in apposito registro regionale, con attribuzione di un numero identificativo progressivo di matricola regionale, che verrà comunicato all’azienda di trasporto.

A seguito di tale comunicazione sarà cura ed onere di ciascuna azienda di trasporto predisporre la tessera individuale di riconoscimento, correttamente compilata e contenente almeno le informazioni minime indicate nella Deliberazione della giunta regionale n. 36/8 del 16 giugno 2016.

Tutte le parti coinvolte nel procedimento sono tenute al trattamento dei dati personali di cui entreranno in possesso ed esclusivamente per lo svolgimento delle attività e l’assolvimento degli obblighi previsti dalle leggi e dai regolamenti vigenti in materia.

Aziende esercenti servizi pubblici di trasporto regionale e locale in Sardegna

- godimento dei diritti politici;
- assenza di condanna a pena detentiva per delitto non colposo;
- non essere stato sottoposto a misure di prevenzione.
- aver frequentato il corso di formazione per il personale addetto all’accertamento e alla contestazione delle violazioni, interamente a carico del soggetto erogatore dei corsi sia in termini di risorse economiche che di personale.

Con preavviso di almeno 15 giorni dalla data di svolgimento dell'esame, l'Assessorato dei Trasporti provvederà a comunicare a ciascun candidato il calendario degli esami.

Il calendario degli esami è definito dal competente Servizio dell’Assessorato regionale dei Trasporti e le sessioni d’esame, in un numero non superiore a due all’anno, verranno organizzate in maniera tale da raggruppare le istanze di esame trasmesse dalle aziende di trasporto.

- domanda da inviare in originale all’Assessorato regionale dei Trasporti, firmata dal legale rappresentante dell’azienda e conforme alla normativa dell’imposta sul bollo, relativa a tutti i candidati in possesso dei requisiti previsti.
La domanda , unica per tutti i candidati, a firma del legale rappresentante dell’azienda di trasporto e resa nella forma della dichiarazione sostitutiva di atto notorio, dovrà attestare il possesso dei requisiti richiesti ai candidati per essere ammessi a sostenere l’esame finale, come sotto riportato:
1) aver frequentato il corso di formazione in misura pari ad almeno:
a)l’80% delle ore di lezione complessivamente previste per il corso di formazione;
b) il 50% delle ore di lezione previste per ciascun modulo formativo;
c) almeno 5 giornate di formazione, da effettuarsi in modalità training on the job presso un’azienda di trasporto, a conclusione delle lezioni frontali ed in affiancamento a personale esperto;

- attestazione dell’avvenuto versamento del contributo pari ad euro 50,00 per ciascun candidato all’esame, quale contributo per spese di istruttoria e diritti di segreteria. È ammessa l’effettuazione di un unico versamento complessivo e relativo a tutti i candidati all’esame.

Gli allegati alla domanda dovranno essere timbrati e firmati dal legale rappresentante dell’azienda.

La mancata presentazione all’esame per qualsiasi motivo non comporta la restituzione del versamento effettuato in favore della Regione Autonoma della Sardegna.

- una marca da bollo da 16 euro;
- il versamento di un contributo pari a € 50,00 (cinquanta/00) per ciascun candidato all’esame, quale contributo per spese di istruttoria e diritti di segreteria.
Nella causale del versamento dovrà essere chiaramente indicato:
- la dicitura “Tassa partecipazione esame finale per l’acquisizione della qualifica di agente di polizia amministrativa L.R. n. 17/2015”;
- il numero dei candidati all’esame.

Il versamento del contributo potrà avvenire secondo una delle seguenti modalità:

- sistema PagoPA, raggiungibile al sito web https://pagamenti.regione.sardegna.it/





- bonifico bancario, avente:
> INTESTATARIO: REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Codice IBAN : IT28I0101504801000070673111


> SWIFT: obbligatoria solo per i soggetti esteri
Dentro AREA SEPA SARDIT31
Fuori AREA SEPA BPMOIT22
> Causale: EC116.504, CdR 00.13.01.04, Tassa partecipazione esame finale per l’acquisizione della qualifica di agente di polizia amministrativa L.R. n. 17/2015.

Assessorato dei trasporti
Servizio per il trasporto pubblico locale terrestre
Via XXIX Novembre 1847, 27- 41 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6064432 Igor Povolo - 070/6062176 Anna Rita Spano - 070/6065848 Emanuela Soddu - 070/6067324 Pierfrancesco Boy
Fax: 070/6067338 - 7308

torna all'inizio del contenuto