Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Aiuti alle Piccole e Medie Imprese per lo Sviluppo della Mobilità Elettrica in Sardegna



 Ultimo aggiornamento: 04-10-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoSUS4029
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Azioni finalizzate a promuovere la sostituzione di veicoli a motore con veicoli elettrici da parte delle piccole e medie imprese aventi sede operativa in Sardegna

Il programma è volto a promuovere, presso le PMI della Sardegna lo sviluppo della mobilità elettrica attraverso la sostituzione di veicoli a motore con veicoli elettrici, in attuazione di specifiche azioni previste dal Piano Energetico Ambientale della Regione Sardegna.

Piccole e Medie Imprese (PMI) operative da almeno 5 anni e aventi sede operativa in Sardegna che intendono sostituire un veicolo a motore con un veicolo a trazione elettrica.

Ai fini dell'accesso agli aiuti previsti dal presente Bando, le imprese devono rispettare le seguenti condizioni di ammissibilità:
1. Requisiti di ricevibilità/esclusione della domanda
a) Rispetto delle modalità e della tempistica di presentazione della domanda di aiuto previste dal presente Bando e dagli Avvisi;
b) Conformità con la normativa in materia di Aiuti di Stato e rispetto da parte del beneficiario degli adempimenti dalla stessa previsti;
c) Rispetto delle prescrizioni dell'art. 71 del Reg. (UE) n. 1303/2013 "Stabilità delle operazioni".

2. Requisiti dell’impresa proponente
a) Essere regolarmente costituite ed iscritte nel registro delle imprese, nei casi previsti dalla legge ovvero in albi, collegi, registri ed elenchi pubblici tenuti da altri enti e/o soggetti della pubblica amministrazione;
b) Non essere imprese in fase di avviamento ai sensi dell’art. 22 del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione europea del 17.06.2014 (ovvero opera, alla data di presentazione della domanda, da più 5 anni nell’ambito dell’attività nella quale verrà impiegato il veicolo elettrico);
c) Essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposta a procedure concorsuali;
d) Non rientrare tra le imprese che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato, gli aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione europea;
e) Non essere incorse nelle sanzioni interdittive di cui art. 9, comma 2 lett. d) del Decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 e ss.mm.ii., ovvero l'esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e l'eventuale revoca di quelli già concessi;
f) Operare nel rispetto delle vigenti norme edilizie ed urbanistiche, del lavoro, sulla prevenzione degli infortuni e sulla salvaguardia dell’ambiente, anche con riferimento agli obblighi contributivi;
g) Avere sede operativa ubicata nel territorio regionale al momento del pagamento dell'aiuto;
h) Non essere stata destinataria, nei tre anni precedenti la domanda, di provvedimenti di revoca totale di agevolazioni concesse dalla Regione Autonoma della Sardegna, dal Ministero dello sviluppo economico o dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, ad eccezione di quelli derivanti da rinunce;
i) Non avere posizioni debitorie nei confronti dell’Amministrazione regionale ai sensi dell’art. 14 della L.R. n. 5/2016;
j) Non essere un’impresa in difficoltà, come definita dall’art. 2, punto 18 del Reg. (UE) n. 651/2014;
l) Non aver superato il limite massimo degli aiuti ottenuti in regime “de minimis” nell’esercizio finanziario in corso e nei due precedenti;

3. Requisiti dell’intervento
a) L’intervento deve consistere nella sostituzione di un veicolo a motore di proprietà dell’impresa richiedente con un veicolo elettrico (full electric), nuovo di fabbrica.
b) La sostituzione del veicolo a motore con il veicolo totalmente elettrico deve avvenire successivamente alla presentazione della domanda di finanziamento;
c) Il veicolo da dismettere deve essere di proprietà dell’impresa proponente da almeno 12 mesi prima della pubblicazione del Bando;
d) Il veicolo elettrico deve essere utilizzato al servizio di una sede operativa ubicata nel territorio della Sardegna;
e) Il valore della proposta deve comportare una spesa minima pari a € 15.000, iva esclusa.




Dalle ore 09.00 del 26.02.2019 fino alle ore 14.00 del 1.09.2020

La domanda di finanziamento deve essere corredata da:
a) Copia del libretto di immatricolazione e del certificato di proprietà del veicolo a motore da dismettere;
b) Preventivo del veicolo elettrico da acquistare;
c) Dichiarazione dimensione PMI;
d) Disciplinare recante adempimenti per i beneficiari di aiuti di stato nell’ambito del FSC 2014/20, sottoscritto dall’impresa;
e) Copia del documento di identità del legale rappresentante dell’impresa o del procuratore speciale;
f) Procura speciale qualora ricorra.

Assessorato dell'industria
Direzione generale dell'industria
Servizio energia ed economia verde
Via XXIX Novembre 1847, 23 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/606 7037

torna all'inizio del contenuto