Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



IMPOSIZIONE VINCOLO PER ALTRI SCOPI: VINCOLO PROTETTIVO



 Ultimo aggiornamento: 23-01-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCIT449
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Regio decreto n. 3267 del 30/12/1923, art.17

La richiesta di imposizione del vincolo protettivo per i boschi può essere inoltrata al Servizio Ispettorato ripartimentale del CFVA, competente per territorio, da un Comune, da altri Enti o da privati cittadini.

L’imposizione del vincolo protettivo per i boschi può essere richiesto quando i boschi, per la loro particolare ubicazione difendono terreni e fabbricati dalla caduta di valanghe, dal rotolamento dei sassi, dal sorrenamento e dalla furia dei venti, e quando sono ritenuti utili per le condizioni igienico-sanitarie,.
Il Servizio Ispettorato ripartimentale del CFVA accerta la necessità di vincolo e con distinto e successivo provvedimento determina le forme e le modalità del vincolo, ovvero la misura delle utilizzazioni del bosco. La decisione di imposizione del vincolo e la disciplina relativa alle utilizzazioni del bene vincolato, vengono inviate, entro 30 giorni al Sindaco del comune interessato, per la pubblicazione all’Albo pretorio on-line del Comune, con un esemplare della carta topografica con il perimetro del terreno boscato sottoposto a vincolo ed un estratto delle norme e della sua utilizzazione. Trascorsi i 15 giorni dalla pubblicazione, l’atto delle zone vincolate si intenderà definitivo.

Per la diminuzione di reddito conseguente all’imposizione del vincolo protettivo è dovuto al proprietario o possessore del bosco un indennizzo.
L’indennizzo è a carico di coloro che hanno promosso il vincolo e ne traggono vantaggio come conseguenza delle limitazioni all’uso del bene.

Proprietari o possessori di boschi suscettibili di essere vincolati

essere proprietari o possessori di boschi suscettibili di essere vincolati

Ufficio: Settore tecnico dell'Ispettorato ripartimentale forestale competente per territorio

Servizio territoriale dell'Ispettorato ripartimentale di Cagliari
Via Biasi,9 - 09131 Cagliari
Telefono: 070/6066795 - 070/6064853 - 070/6064854
Fax: 070/6064812

Servizio territoriale dell'Ispettorato ripartimentale di Iglesias
Via Canepa, 17 (ex ENAOLI) - 09016 Iglesias
Telefono: 0781 2703887
Fax: 0781/2703878

Servizio territoriale dell'Ispettorato ripartimentale di Lanusei
Via Ilbono, 1 - 08045 Lanusei
Telefono: 0782/473965 - 3965
Fax:  3973-0782/473973

Servizio territoriale dell'Ispettorato ripartimentale di Nuoro
Via Trieste, 44 - 08100 Nuoro
Telefono: 0784/239373
Fax: 0784/239364 - 3364

Servizio territoriale dell'Ispettorato ripartimentale di Oristano
Via Donizetti, 15/A - 09170 Oristano
Telefono: 0783/308503
Fax: 0783/308528

Servizio territoriale dell'Ispettorato ripartimentale di Sassari
Via Dante, 37 - 07100 Sassari
Telefono: 079/2088826
Fax: 079/277128

Servizio territoriale dell'Ispettorato ripartimentale di Tempio Pausania
Via kennedy, 1 - 07029 Tempio Pausania
Telefono: 079/679121
Fax:  079/671548

Ufficio: Urp del Servizio Ispettorato ripartimentale forestale c.f.v.a Cagliari
Via Dante, 108 - 09100 Cagliari
Telefono: 070/6067033
Fax: 070/6064812
Orari di ricevimento: Dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle 13; il martedì e il mercoledì sera dalle ore 17 alle 18

torna all'inizio del contenuto