Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



AIUTI PER LA DIFESA DEL SUOLO - ANNUALITA' 2015



 Ultimo aggiornamento: 30-07-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCON46
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

PSR della Regione Sardegna 2007/2013 - misura 214 "Pagamenti agroambientali", azione 2 "Difesa del suolo"

L'azione 2 della misura 214 del Programma di sviluppo rurale 2007/2013 - Difesa del suolo - ha la finalità di promuovere l'introduzione e il successivo mantenimento, nei terreni agricoli, di tecniche colturali e di gestione del suolo di tipo sostenibile, per favorire il ripristino della fertilità naturale del suolo.

L'azione si suddivide in 3 sottoazioni, in base alla pendenza della superficie agricola:

SUB-AZIONE MONTAGNA
Riguarda le superfici agricole con una pendenza superiore o uguale al 30% e prevede la conversione dei seminativi annuali in coltura foraggera permanente (prato permanente, pratopascolo, pascolo);
Il beneficiario può accedere a questa tipologia di intervento se la Sau oggetto di domanda è destinata a seminativo nell'annata agraria 2013/2014. L'impegno prevede che il beneficiario concluda il ciclo colturale
della coltura in atto fino alla raccolta. Nell'annata agraria successiva, il beneficiario deve convertire la Sau a seminativi in Sau a coltura foraggera permanente, mantenendo questo uso del suolo fino alla fine del periodo di impegno*.

SUB-AZIONE COLLINA
Riguarda le superfici agricole con una pendenza media compresa tra il 15% e il 30%.
Il beneficiario può accedere a questa tipologia di intervento se la Sau oggetto di domanda è coltivata, nell'annata agraria 2013/2014, con una coltura non permanente.
Il beneficiario è obbligato a rispettare per tutto il periodo di 6 anni i seguenti impegni:
1) la lavorazione del terreno deve essere effettuata lungo le curve di livello, ovvero non devono essere eseguite lavorazioni a ritocchino, cioè secondo le linee di massima pendenza;
2) la lavorazione deve essere fatta scegliendo una delle seguenti tecniche:
- minima lavorazione;
- non lavorazione (zero tillage) ossia la cosiddetta semina su sodo.
3) adozione di una rotazione biennale tra cereali autunno-vernini da granella e leguminose: la rotazione deve interessare tutta la SAU ammessa a premio, alternando annualmente le colture dei cereali autunno vernini con le colture di leguminose.
E' obbligatorio raccogliere il prodotto.

SUB-AZIONE PIANURA
Riguarda le superfici agricole con una pendenza inferiore al 15%.
Il beneficiario può accedere a questa tipologia di intervento se la Sau oggetto di domanda è coltivata, nell'annata agraria 2013/2014, con una coltura non permanente.
Il beneficiario è obbligato a rispettare per tutto il periodo di 6 anni i seguenti impegni:
1) la lavorazione deve essere fatta scegliendo una delle seguenti tecniche:
- minima lavorazione;
- non lavorazione (zero tillage) ossia la cosiddetta semina su sodo.
2) adozione di una rotazione biennale tra cereali autunno-vernini da granella e leguminose: la rotazione deve interessare tutta la Sau richiesta e ammessa a premio, alternando annualmente le colture dei cereali autunno vernini con le colture di leguminose.
E' obbligatorio raccogliere il prodotto.

L'aiuto è previsto per sei annualità e i premi sono erogati annualmente a seguito della presentazione della domanda di aiuto/pagamento per il primo anno di impegno e della domanda di pagamento per le annualità successive alla prima.

Il premio è stabilito in:
- 250 euro per ettaro per gli impegni relativi alla SAU nei terreni con pendenza inferiore al 30%;
- 210 euro per ettaro per gli impegni relativi alla SAU nei terreni con pendenza uguale o superiore al 30%.

La graduatoria sarà predisposta sulla base dei seguenti criteri:
- localizzazione prevalente della superficie aziendale totale (a parità di superficie in più zone sarà attribuito il punteggio più alto);
- localizzazione delle superfici oggetto di impegno (a parità di SAU sarà attribuito il punteggio più alto).

In caso di parità di punteggio sarà data precedenza all'imprenditore agricolo che, alla data di presentazione della domanda, fa parte di un'organizzazione di produttori cerealicoli; in caso di ulteriore parità di punteggio all'imprenditore più giovane di età, nel caso di imprenditori agricoli associati l'età anagrafica da considerare è quella del rappresentante legale.
In caso di ulteriore parità di punteggio sarà data precedenza alla minore anzianità di iscrizione della partita Iva.

Argea Sardegna, sotto la diretta sorveglianza dell'Autorità di gestione e dell'Assessorato dell'Agricoltura e riforma agro-pastorale, svolgerà le attività di presa in carico, selezione, controllo amministrativo e istruttoria delle domande presentate.

Imprenditori agricoli (singoli o associati) iscritti, per tutto il periodo d'impegno*, nell'elenco delle imprese agricole della CCIAA. Nel caso degli imprenditori agricoli associati il requisito deve essere posseduto dalla società.
Le superfici delle aziende devono essere situate nel territorio regionale.

Per la compilazione delle domande di pagamento annuale è necessario rivolgersi ai Centri di assistenza agricola (Caa) autorizzati da Agea.

Presentazione (rilascio) delle domande di pagamento online sul portale Sian: 15 giugno 2015.

PRESENTAZIONE TARDIVA: Il rilascio della domanda dopo il 15 giugno è possibile sino al 10 luglio 2015, questo però comporta una riduzione dell'importo al quale l'agricoltore avrebbe diritto se inoltrasse la domanda in tempo utile, dell'1% per ogni giorno lavorativo di ritardo.

In caso di domande sottoscritte con firma autografa, l'agricoltore, o il CAA in sua vece incaricato, deve presentare ad Argea Sardegna, presso il Servizio territoriale competente, la seguente documentazione:

a) copia cartacea della domanda e delle relative dichiarazioni;
b) (esclusivamente per i CAA che presentano contemporaneamente i documenti relativi a più domande) nota di trasmissione del CAA con l'elenco delle domande sottoscritte con firma autografa presentate contemporaneamente con almeno i seguenti dati identificativi: nome e cognome per gli imprenditori agricoli singoli (ragione sociale per gli imprenditori agricoli associati), codice fiscale per gli imprenditori agricoli singoli (partita IVA per gli imprenditori agricoli associati) e numero di domanda.

La documentazione deve essere presentata a Argea Sardegna tramite:
- consegna a mano;
- posta raccomandata con avviso di ricevimento al Servizio territoriale competente dell'Agenzia Argea, riportando sulla busta la dicitura "Domanda 2015 - Misura 214 - Azione 2 - Difesa del suolo";
- posta elettronica ceritifcata PEC

Il Servizio territoriale di Argea Sardegna competente deve essere individuato in base al Comune in cui è localizzata l'azienda. Qualora l'azienda ricada in più comuni che afferiscono a Servizi territoriali diversi, sarà considerato Servizio territoriale competente quello su cui ricade la maggior quota della superficie aziendale totale.

TERMINI PRESENTAZIONE CARTACEA
1. Domanda di pagamento iniziale: 30 settembre settembre 2015
2. Domanda di modifica: 30 settembre settembre 2015
3. Ritiro parziale: entro 15 giorni lavorativi dalla data di trasmissione della domanda per via telematica (rilascio sul portale Sian).

*Il periodo di impegno è di 6 anni:
- dal 17 giugno 2014 al 16 giugno 2020, per i nuovi contratti sottoscritti nel 2014;
- dal 17 giugno 2012 al 16 giugno 2018, per contratti in corso sottoscritti nel 2012;
- dal 17 giugno 2010 al 16 giugno 2016, per contratti in corso sottoscritti nel 2010.

I premi previsti non sono cumulabili con quelli delle azioni: agricoltura biologica, tutela degli habitat naturali e seminaturali, produzione integrata, tutela dell'habitat della gallina prataiola, con riguardo alla stessa superficie richiesta e ammessa a premio. I premi, inoltre, non sono cumulabili con quelli previsti da altri interventi simili.

Ufficio: Servizi territoriali di Argea (consulta l'elenco nel campo allegati)

Ufficio: Ufficio relazioni col pubblico dell'Agenzia Argea Sardegna
Telefono: 070/60262067
Fax: 070 60262067

torna all'inizio del contenuto