Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



elenco aperto di operatori economici qualificati da invitare a presentare offerta per l'affidamento dei contratti pubblici di lavori



 Ultimo aggiornamento: 01-08-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoIMP461
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

-

La formazione degli Elenchi aperti di operatori economici di cui all’articolo 36, comma 7, del Codice costituisce indagine di mercato cumulativa, secondo le modalità di cui all’articolo 36 comma 2, lett. a) e b) del Codice e delle Linee Guida ANAC n. 4, paragrafo 5.1.
Il Bando n. 20/2017 disciplina la formazione e la gestione dell’Elenco Lavori aperto per l’affidamento dei contratti pubblici di lavori ai sensi del Codice dei contratti, al fine di razionalizzare e semplificare la fase di selezione degli operatori economici da invitare a presentare offerta, nell’ambito delle procedure di seguito elencate, nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti e degli affidamenti.
Affidamento diretto, per:
a) lavori di importo inferiore a 40.000 euro, di cui all’articolo 36, comma 2, lettera a), del Codice;
Procedura negoziata, per:
b) lavori di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 di euro, di cui all’articolo 36, comma 2, lettera b), del Codice;
c) lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, di cui all’articolo 36, comma 2, lettera c), del Codice.
In applicazione dell’articolo 36, comma 7, del Codice, delle Linee guida n. 4, nonché nel rispetto dei principi di cui all’articolo 2, del Bando n. 20/2017, l’Elenco Lavori è organizzato secondo fasce di importo e sulla base delle categorie di opere generali e specializzate, e relative classifiche di importo.
L’Elenco Lavori è suddiviso in due sezioni:
- affidamenti di lavori di importo inferiore a 150 mila euro
- affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 150 mila e inferiore a 1 milione di euro.
L’iscrizione nell’Elenco Lavori è condizione vincolante per l’affidamento dei lavori secondo le modalità di cui all’articolo 1 del Bando n. 20/2017.
Possono avvalersi dell’Elenco Lavori, previo accreditamento, tutte le stazioni appaltanti presenti sul territorio regionale(articolazioni dirigenziali dell’Amministrazione regionale, Enti, Agenzie ed Istituti del sistema regione) , per finalità di semplificazione amministrativa, nonché in attuazione del principio di economia dei mezzi procedurali.
Iscrizione all'Elenco Lavori: gli operatori economici presentano istanza telematica di iscrizione nell’Elenco Lavori, completa di tutte le informazioni e le dichiarazioni richieste dal Bando n. 20/2017, tramite il sistema informatizzato disponibile sul sito della Regione.
Ai fini dell’abilitazione all’iscrizione nell’Elenco, l’istanza telematica di iscrizione e la relativa documentazione a corredo (DGUE), devono essere sottoscritte digitalmente dal legale rappresentante, e inviate, tramite il sistema informatico, a mezzo PEC.
L’istanza è soggetta ad approvazione; ultimata con esito favorevole l’istruttoria il sistema di gestione comunica agli operatori economici l’abilitazione e l’istanza è contestualmente pubblicata.
La procedura si conclude entro il termine di 30 giorni decorrenti dalla ricezione della istanza telematica di iscrizione via Pec.
Non sono ammissibili le istanze presentate in altra modalità.
Qualora nell’istanza le dichiarazioni obbligatorie risultassero omesse o incomplete la procedura di iscrizione non renderà possibile richiedere l’abilitazione. Sono, comunque, segnalati tutti i campi mancanti e/o gli allegati obbligatori mancanti omessi durante la procedura di iscrizione. In qualsiasi fase di immissione dati, lo stato di iscrizione potrà essere salvato per poter essere ripreso e completato ad un successivo accesso.
L’Amministrazione procede annualmente alla verifica della veridicità delle dichiarazioni rese dagli operatori economici al momento dell’iscrizione o in sede di aggiornamento, su un campione significativo degli iscritti.
Ciascuna stazione appaltante, in occasione di ogni procedura di gara, procede alla verifica dei requisiti sull’aggiudicatario.
Nei confronti del provvedimento finale è ammesso:
•ricorso gerarchico al Direttore Generale – ai sensi dell’art. 24 lettera f) della L.R. 13/11/1998 n. 31 – entro 30 giorni dalla conoscenza dell’atto;
•ricorso al Tar Sardegna, entro 60 giorni dalla conoscenza dell’atto;
•ricorso straordinario al Presidente della Repubblica (in alternativa al ricorso al Tar), entro 120 giorni dalla conoscenza dell’atto.

Operatori economici con idoneità individuale
- IMPRENDITORI INDIVIDUALI
- IMPRENDITORI ARTIGIANI
- SOCIETA’ COOPERATIVE
- SOCIETA’ COMMERCIALI
- CONSORZI DI COOPERATIVE DI PRODUZIONE E LAVORO di cui all’art. 45, co. 2, lett. b), del Codice dei contratti
- CONSORZI TRA IMPRESE ARTIGIANE di cui all’art. 45, co. 2, lett. b), del Codice dei contratti
- CONSORZI STABILI di cui all’art. 45, co. 2, lett. c), del Codice dei contratti

Operatori economici con idoneità plurima
- RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI CONCORRENTI, tra i soggetti di cui all’art. 45, co. 2, lett. a), b) e c), del Codice dei contratti
- CONSORZI ORDINARI di concorrenti (art. 2632 c.c.), tra i soggetti di cui all’art. 45, co. 2, lett. a), b) e c), del Codice dei contratti
- GRUPPO EUROPEO DI INTERESSE ECONOMICO (GEIE)
- AGGREGAZIONI TRA IMPRESE ADERENTI AL CONTRATTO DI RETE
Operatori economici, ai sensi dell’articolo 45, comma 1, del Codice dei contratti, stabiliti in altri Stati membri, costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi.

Oltre ai requisiti di ordine generale previsti dall'art. 7 del Bando n. 20/2017 (art. 80 del Codice dei contratti), è previsto il possesso dei seguenti requisiti di idoneità professionale e di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale:
• per l’iscrizione nella Prima Sezione dell’Elenco Lavori, relativa agli affidamenti di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, possesso di adeguata capacità tecnico – organizzativa, nonché dei requisiti di specializzazione ex art. 3, del D.M. n. 248/2016, come indicato nell’art. 6, co. 2, del Bando; l’operatore economico dichiara, ai sensi e per gli effetti del d.P.R. n. 445/2000, con riferimento all’importo dei lavori analoghi, l’elenco dei lavori pubblici e/o privati eseguiti nell’ultimo quinquennio antecedente la data di presentazione dell’istanza di iscrizione nell’Elenco.
L’iscrizione nella Prima Sezione è, inoltre, consentita agli operatori in possesso di attestazione SOA per le relative categorie di interesse, che possono scegliere di confermarla o di escluderla.
• per l’iscrizione nella Seconda Sezione dell’Elenco Lavori, relativa agli affidamenti lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro, possesso di adeguata attestazione SOA per le relative categorie di lavori di interesse, come indicato nell’art. 6, co. 5, del Bando.
Per l’individuazione dei requisiti di idoneità professionale e di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale si rinvia all’art. 6, del Bando.
Per le modalità di selezione e affidamento si rinvia agli artt. 15 e 16 del Bando.
Con la creazione dell’anagrafica di gara, da parte della stazione appaltante, il sistema informatico individua tutti gli operatori economici idonei iscritti nell’Elenco, in possesso dei requisiti necessari allo specifico affidamento.
La selezione degli operatori economici da invitare a presentare offerta, avviene tramite sorteggio informatico tra i soggetti idonei iscritti nell’Elenco Lavori, nel rispetto del principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti, ai sensi dell’art. 36, comma 1 del Codice dei contratti. Ciascuna stazione appaltante accreditata, nelle procedure di affidamento tramite l’Elenco, osserva detto principio di rotazione.
Le modalità di gestione del sorteggio tengono conto dell'esperienza pregressa in termini di adeguatezza e proporzionalità. A tal fine è garantita la necessaria coerenza dei requisiti di idoneità professionale e di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale con l’importo e le categorie e le classifiche dei lavori da affidare.
Ai fini dell’applicazione del principio di rotazione per inviti e per affidamento, per ciascuna stazione appaltante, l’elenco Lavori è suddiviso per fasce di importo:
a) fino a euro 39.9999 (affidamento diretto)
b) da euro 40.000 a euro 149.999 (procedure negoziate)
c) da euro 150.000 a euro 999.999 (procedure negoziate)
In caso di affidamento diretto di lavori, il responsabile del procedimento seleziona direttamente l’operatore economico tra quelli idonei iscritti nell’Elenco, in possesso dei requisiti di qualificazione richiesti, attraverso una scelta discrezionale adeguatamente motivata ovvero mediante il sistema del sorteggio informatico, nel rispetto dei principi di trasparenza, concorrenza e rotazione degli inviti e degli affidamenti.
Ciascuna stazione appaltante, in occasione di ogni procedura di gara, procede alla verifica dei requisiti sull’aggiudicatario.

La procedura di istruttoria si conclude entro il termine di 30 giorni decorrenti dalla ricezione dell’istanza telematica di iscrizione, ovvero di aggiornamento .

L’Elenco è aperto. L’istanza telematica di iscrizione, ovvero di aggiornamento, può essere presentata in qualsiasi momento, senza termini di scadenza.
L’iscrizione nell’Elenco non è soggetta, pertanto, a termine di scadenza, fatti salvi gli obblighi di aggiornamento. I soggetti interessati all’iscrizione e non ancora iscritti potranno presentare in qualsiasi momento la domanda di iscrizione.

In sede di presentazione dell’istanza telematica di iscrizione, ovvero di aggiornamento, l’operatore economico, ai sensi del d.P.R. n. 445/2000, rende, a cura del legale rappresentante, le dichiarazioni sostitutive di certificazione e/o di atto notorio, attestanti il possesso dei requisiti generali e speciali, secondo le modalità stabilite dal Bando n. 20/2017.

Presidenza
Direzione generale della Centrale Regionale di Committenza (CRC RAS)
Servizio programmazione e controlli e gestione supporti direzionali, personale e bilancio e altre attività trasversali
Ufficio: Responsabile del procedimento Dott.ssa Elisa Polverino - epolverino@regione.sardegna.it
Viale Trento 69, 09123 Cagliari
Telefono: 070 6062354
Orari di ricevimento: R.U.P. per le funzioni di gestione delle attività relative alla gestione e sviluppo della piattaforma telematica regionale SardegnaCAT necessarie per l’integrazione con gli “Elenchi LL.PP.” Rag. Gianfranco Perseu tel. 070 606 4061- gperseu@regione.sardegna.it


torna all'inizio del contenuto