Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Interventi a sostegno dell'autonomia organizzativa e didattica delle scuole e contro la dispersione scolastica - anno scolastico 2009/2010



 Ultimo aggiornamento: 14-03-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCON466
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 3 del 5 marzo 2008, art. 4 comma 1 lett. a

La Regione finanzia le scuole per promuovere azioni idonee a ridurre il tasso di dispersione scolastica, migliorare la qualità dell'insegnamento e favorire il diritto allo studio degli studenti disabili.
La Giunta regionale, ogni anno, ripartisce le risorse e definisce i criteri e le priorità per l'attuazione degli interventi. Per l'anno scolastico 2009/2010 le risorse sono state ripartite tra le scuole sulla base dei seguenti criteri:
- 80% in base alla popolazione scolastica;
- 15% in base al numero degli istituti afferenti a ciascuna autonomia scolastica;
- 5% in base al numero degli alunni disabili.

Le risorse assegnate sono comprensive di tutte le componenti di costo: personale scolastico di ruolo e non, tutor anche per disabili e spese per i servizi di supporto e acquisto di materiali indispensabili per le finalità del progetto.

I finanziamenti dovranno essere destinati a:
• contrastare la dispersione scolastica;
• elevare i tassi di successo scolastico;
• migliorare i livelli di apprendimento;
• favorire la piena integrazione scolastica degli alunni rimuovendo gli ostacoli che impediscono il successo negli studi;
• migliorare le relazioni con il contesto sociale;
• favorire un concreto raccordo tra scuola e imprese.

Le scuole possono presentare un solo progetto che deve essere articolato in modo da prevedere che almeno il 60% delle risorse finanziarie sia destinato a favore del personale docente e amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA) non di ruolo. A favore del personale di ruolo possono essere previste azioni che non superino il 20% del finanziamento richiesto. Il restante 20% può essere utilizzato per acquisti di materiali e strumenti didattici e per servizi di supporto necessari al buon andamento del progetto. La percentuale di spesa riferita al personale non di ruolo (60%) può essere aumentata, nel caso in cui le voci relative al 20% degli oneri per i servizi e materiali didattici e il 20% relativo al personale di ruolo, risultino inferiori al fabbisogno.

Le attività didattiche approvate devono avere una durata di almeno 6 mesi e iniziare preferibilmente entro dicembre
2009. Se non fosse possibile rispettare tale data le attività dovranno comunque avere durata di sei mesi e contemplare un impegno formativo non inferiore a 350 ore per concludersi entro l’anno scolastico 2009/10, purché il progetto iniziale lo preveda.

- Circoli didattici;
- istituti comprensivi;
- istituti di istruzione secondaria di primo grado;
- istituti di istruzione secondaria di secondo grado;
- scuole paritarie.

Il termine per la presentazione delle domande di finanziamento è scaduto il 30 novembre 2009.

- Domanda di finanziamento;
- scheda progettuale;
- deliberazione degli organi collegiali.

La documentazione deve essere inviata via e-mail all'indirizzo di posta elettronica pi.dgistruzione@regione.sardegna.it e in cartaceo a
Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Direzione generale della Pubblica istruzione
Servizio istruzione
Viale Trieste 186 – 09123 Cagliari.

RENDICONTAZIONE
A conclusione delle attività programmate l'ente dovrà provvedere alla trasmissione della certificazione delle entrate e delle spese (allegato A) e della rendicontazione finale (allegato B), firmate dal dirigente scolastico e accompagnate da una lettera di trasmissione.

Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Servizio politiche scolastiche
Viale Trieste, 186 - 09123 Cagliari

torna all'inizio del contenuto