Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



ISCRIZIONE AGLI ALBI DEI VINI DO E/O AGLI ELENCHI DELLE VIGNE A IGT



 Ultimo aggiornamento: 28-06-2013

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoIMP483
TIPOLOGIA
Iscrizioni, Registri, Graduatorie Iscrizioni, Registri, Graduatorie
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Gestione del potenziale viticolo e disciplina delle denominazioni di origine dei vini

Il produttore che intende dotare la propria produzione di vini dei marchi di denominazione d'origine (DO) o di indicazione geografica tipica (IGT), deve possedere un vigneto regolarmente dichiarato al catasto viticolo ed iscriverlo al relativo albo dei vigneti DO o elenco delle vigne a IGT tenuto dall'Assessorato regionale dell'Agricoltura.

Le richieste di iscrizione vanno presentate all'Argea.

A seguito della presentazione della domanda, il Servizio competente per territorio verifica la congruenza dei dati della domanda con lo schedario viticolo ed effettua il sopralluogo per accertare la rispondenza delle caratteristiche del vigneto a quelle definite nel relativo disciplinare di produzione. Nel caso di iscrizione agli albi DOC i sopralluoghi interessano il 100% dei vigneti, nel caso degli elenchi a IGT interessano almeno il 20% dei vigneti.

I servizi territoriali di Argea inviano, entro il 31 ottobre, alle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura competenti per territorio la copia della domanda e il provvedimento con l’esito degli accertamenti.

La Camera di commercio competente, preso atto della regolarità della documentazione, iscrive il vigneto al relativo albo e/o elenco tramite il software unico per tutta la Regione dandone comunicazione all’interessato, dopo il pagamento agli Uffici camerali dei diritti di segreteria.

Automaticamente, la Camera di commercio iscrive in via secondaria il vigneto a tutti gli albi a denominazione d’origine e agli elenchi delle vigne IGT che ricadono nella stessa zona di produzione e i cui requisiti siano compatibili con i relativi disciplinari di produzione.

Nei casi in cui l’Argea sia impossibilitata ad effettuare i controlli in loco nel corso dell’annata vitivinicola in cui è effettuata la vendemmia, la Camera di commercio può iscrivere provvisoriamente il vigneto sulla base dell’autodichiarazione dei produttori. L’iscrizione provvisoria è consentita per una sola campagna vitivinicola.

I Servizi dell’Argea accedono in consultazione agli albi ed elenchi in modalità web.

31 maggio di ogni anno

Le domande per l'iscrizione agli albi ed elenchi devono essere presentate ai servizi territoriali di Argea in duplice copia, di cui una in bollo, utilizzando il modello allegato.

Alla richiesta deve essere allegata la seguente documentazione:
- quadro B che riporta i dati dei vigneti per i quali si chiede l'iscrizione;
- quadro C contenente le informazioni relative alle iscrizioni;
- planimetria catastale con l'indicazione delle superfici vitate da iscrivere;
- visura catastale.
Nel caso di vigneti ricadenti in due o più comuni di competenza di diversi Servizi dell'Argea la domanda di iscrizione deve essere presentata al Servizio nel cui territorio ricade la maggior parte dei terreni.

Marca da Bollo da 16 euro

Versamento per diritti di segreteria di 31 euro su c/c postale intestato alla rispettiva Camera di commercio con causale: iscrizione superficie DOC.

Ufficio: Le domande di iscrizione devono essere presentate al Servizio di Argea competente per territorio (vedi campo allegati)


Agenzia regionale per la gestione e l'erogazione degli aiuti in agricoltura (Argea Sardegna)
Servizio istruttorie e attività ispettive
Viale Adua, 1 - 07100 Sassari
Telefono: 079/2068480
Fax: 079/2068550
Orari di ricevimento: Dal lunedì al venerdi, dalle ore 8,00 alle 14,00; il pomeriggio dal lunedì al giovedì dalle ore 15,00 alle 18,00

torna all'inizio del contenuto