Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE FATTORIE DIDATTICHE DELLA SARDEGNA



 Ultimo aggiornamento: 20-08-2015

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCUL493
TIPOLOGIA
Iscrizioni, Registri, Graduatorie Iscrizioni, Registri, Graduatorie
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

La Regione ha costituito una rete regionale di fattorie didattiche che include aziende agricole o agrituristiche capaci di offrire percorsi didattici e ambientali indirizzati alle scuole di ogni ordine e grado e, più in generale, ai consumatori, con l'obiettivo della riscoperta delle produzioni tradizionali della Sardegna, della conoscenza dei cicli produttivi nei settori agricolo e zootecnico e ancora della comunicazione dello stretto legame tra l'agricoltura, il territorio e il cibo.

Per garantire ai fruitori dalle fattorie didattiche un livello di servizi qualitativamente elevato, la Regione ha creato un sistema di accreditamento delle fattorie mediante l'iscrizione all'albo tenuto dall'Agenzia Laore Sardegna, cui potranno aderire aziende agricole e agrituristiche che sottoscrivano e mantengano gli impegni contenuti nella Carta della qualità.
L'Agenzia Laore Sardegna provvederà all'esame delle domande e all'iscrizione delle aziende risultate idonee nell'albo regionale delle fattorie didattiche.

Le aziende inserite nel sistema delle fattorie didattiche dovranno:
- utilizzare il marchio regionale delle fattorie didattiche della Regione Sardegna concesso in uso alle aziende;
- garantire l'informazione sui servizi offerti dall'azienda (calendario di apertura, giorni della settimana, orari e durata delle attività e dei percorsi didattici) attraverso la preparazione di locandine e brochure.

Aziende agricole o agrituristiche (singole o in forma associata) capaci di offrire percorsi didattici e ambientali

L'azienda deve essere condotta da un coltivatore diretto e/o imprenditore agricolo professionale (come previsto dal D. Lgs. 29 marzo 2004 n.99 e successive modificazioni).

Caratteristiche produttive
L'azienda deve svolgere un'attività di produzione animale e/o vegetale e deve adottare almeno uno dei seguenti sistemi produttivi:
- sistemi di produzione biologica e/o a basso impatto ambientale;
- sistemi e tecniche di lavorazione dei prodotti agricoli aziendali e/o locali tradizionali;
- sistemi produttivi inseriti in regimi di controllo e certificazione di prodotto e di sistema volontario o regolamentato.

Competenze professionali
Nella fattoria didattica il conduttore o un suo familiare coadiuvante, un socio (se si tratta di cooperativa) o un dipendente devono:
- aver partecipato con esito positivo al corso abilitante per operatore di fattoria didattica di 90 ore e quindi essere in possesso della relativa attestazione o essere in possesso di attestato di partecipazione a corsi equipollenti riconosciuti dall'Agenzia Laore Sardegna;
- frequentare a cadenza biennale corsi di aggiornamento per operatore di fattoria didattica della durata di 30 ore, organizzati dall'Agenzia Laore Sardegna o da altri enti accreditati.

Caratteristiche strutturali
L'azienda deve essere dotata di:
- spazi attrezzati idonei per svolgere l'attività didattica anche in condizioni climatiche sfavorevoli; tali spazi devono essere accoglienti e curati;
- servizi igienici a norma di legge ed adeguati alla attività di accoglienza prevista;
- aree delimitate, da utilizzare anche in caso di maltempo, per il consumo dello spuntino o del pranzo al sacco e per lo svolgimento di attività ludico-ricreative in totale sicurezza.

Offerta didattica
La proposta educativa e didattica deve prevedere uno o più percorsi relativi alla conoscenza dell'azienda e dell'ambiente rurale e naturale, apprendimento delle tecniche colturali e/o di particolari tecniche di allevamento e di trasformazione dei prodotti agricoli, delle attività artigianali connesse all'azienda agricola e al mondo rurale, scoperta di biodiversità locali. Possono essere, inoltre, realizzati percorsi di educazione alimentare attraverso la conoscenza delle filiere agroalimentari e l'organizzazione di laboratori di educazione al gusto.
La fattoria didattica obbligatoriamente deve:
- predisporre un'offerta didattica in funzione dell'età ed eventualmente del ciclo scolastico degli ospiti;
- predisporre materiale informativo e divulgativo propedeutico alla visita (tempi, modalità, metodologia didattica);
- concordare con la scuola il programma della visita in funzione degli obiettivi educativi;
- accogliere un numero di ospiti non superiore a 60 utenti e, comunque, adeguato agli spazi disponibili e garantire l'efficacia dei programmi formativi ed educativi;
- garantire un rapporto tra operatori e utenti non inferiore a 1/30;
- garantire l'interattività fra azienda, alunni, insegnanti;
- registrare i visitatori in appositi registri;
- prevedere e dare evidenza documentale di procedure di verifica e monitoraggio delle attività.

Requisiti di sicurezza e igienico-sanitari
- rispetto delle norme in materia di sicurezza; in particolare, presenza di operatori che abbiano frequentato il corso abilitante previsto dalla legge 626/94 e disponibilità di attrezzature efficaci e in buono stato per effettuare il primo soccorso;
- assicurazione di responsabilità civile che comprenda anche i rischi alimentari, nel caso di somministrazione di alimenti e bevande;
- piano di autocontrollo igienico sanitario per la preparazione e somministrazione di alimenti e bevande.
E' necessario, inoltre, che vengano adottate le seguenti precauzioni:
- accertarsi dell'eventuale presenza tra i visitatori di soggetti a rischio di allergie e/o intolleranze;
- avvertire i visitatori che si trovano in un luogo di lavoro e segnalare agli accompagnatori tutte le zone a rischio;
- custodire in luoghi inaccessibili ai visitatori materiali o sostanze pericolose;
- tenere gli attrezzi utilizzati a scopo didattico in buono stato di conservazione e/o adeguatamente protetti;
- sottoporre gli animali presenti in azienda a controlli medico-veterinari periodici.

Organizzazione e logistica
Nell'organizzazione della giornata in fattoria didattica devono essere garantiti ai visitatori:
- informazioni su abbigliamento necessario (comodo, adeguato alla stagione e all'attività all'aperto);
- indicazioni chiare e puntuali sul percorso da seguire per raggiungere l'azienda con la segnalazione di eventuali zone con divieto d’accesso;
- un buon accesso aziendale con spazi di manovra per mezzi di trasporto collettivo;
- adeguato livello di igiene e pulizia nel centro aziendale; tutti i locali oggetto di visita o percorso devono essere liberi da rottami, oggetti di risulta e materiali ingombranti;
- necessaria informazione sulla presenza di eventuali barriere architettoniche nelle strutture aziendali.

In sede di prima applicazione è prevista una deroga di un anno per l'adeguamento ai requisiti strutturali da parte delle fattorie didattiche che richiedono l'iscrizione all'albo.

31 dicembre di ogni anno

- domanda di iscrizione;
- scheda descrizione aziendale SDA;
- proposta didattica (una o più in ragione delle aree tematiche e categorie di utenti selezionate) MOD;
- scheda informativa per i visitatori MIV;
- copia della planimetria QUOTATA in scala 1:100 o 1:200 dei locali oggetto dell'attività;
- copia della corografia, in scala adeguata, descrittiva dei percorsi didattici e degli spazi aziendali oggetto dell'attività;
- copia di un valido documento di identità di ognuna delle persone che rendono e sottoscrivono le dichiarazioni.

La documentazione deve essere presentata a:
Laore Sardegna
Via Caprera 8
09123 Cagliari

Agenzia regionale per l'attuazione dei programmi in campo agricolo e per lo sviluppo rurale (Laore)
Direzione generale
Servizio Supporto alle politiche di sviluppo rurale
Via Caprera, 8 - 09123 Cagliari
Telefono: +39 070 6026 2070

torna all'inizio del contenuto