Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Iscrizione e mantenimento dell'iscrizione all'albo regionale delle cooperative sociali



 Ultimo aggiornamento: 19-04-2019

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoIMP500
TIPOLOGIA
Iscrizioni, Registri, Graduatorie Iscrizioni, Registri, Graduatorie
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 16/1997 artt. 3 e 4

La Regione ha istituito l'albo delle cooperative sociali, organismi che perseguono l'interesse generale della comunità, favorendo la promozione umana e l'integrazione sociale dei cittadini attraverso:
- la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi;
- lo svolgimento di attività agricole, industriali, commerciali o di servizi finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate.
L’iscrizione all’Albo Regionale costituisce condizione per l’accesso alle convenzioni e per l’ottenimento delle agevolazioni previste dalla suddetta L.R. n. 16 del 22 aprile 1997 ed è disciplinata dagli artt. 3 e 4 della stessa legge.
L'albo regionale delle cooperative sociali si articola in tre sezioni:
- sezione A, nella quale sono iscritte le cooperative che gestiscono servizi socio-sanitari ed educativi;
- sezione B, nella quale sono iscritte le cooperative che svolgono attività diverse da quelle ricomprese nella sezione A ossia attività agricole, industriali, commerciali o di servizi, finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate;
- sezione C, nella quale sono iscritti i consorzi costituiti come società cooperative, la cui base sociale sia formata in misura non inferiore al 70 per cento da cooperative sociali.
Informatizzazione delle procedure per la completa gestione dell’Albo Regionale delle Cooperative Sociali attraverso il portale del Sil Sardegna
Dal 9 ottobre 2017 è attiva la nuova piattaforma informatica che consente la predisposizione, l’invio e la gestione delle istanze finalizzate all’iscrizione e al mantenimento all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali.
L’accesso al servizio è raggiungibile dalla nuova sezione “Coesione Sociale” del portale www.sardegnalavoro.it. Link: https://www.sardegnalavoro.it/agenda/?p=85802
Le Cooperative Sociali/Consorzi che vorranno accedere agli strumenti on line del SIL Sardegna, dedicati alla Coesione Sociale dovranno:
• Essere registrati nel SIL Sardegna in qualità di “impresa” dando attenzione all’esatta denominazione, sede legale e pec;
• Essere registrati nel SIL Sardegna con la forma giuridica attinente;
• Avere sede legale in Sardegna (art. 3 della L.R. 16/97);

cooperative sociali e loro consorzi

le cooperative ed i loro consorzi devono avere sede legale in Sardegna ed essere iscritti nell'albo nazionale delle società cooperative, istituito presso le camere di commercio provinciali.

Non possono essere iscritte nell'albo regionale le cooperative sociali che hanno come scopo lo svolgimento di attività di formazione professionale e quelle che organizzano esclusivamente attività riconducibili al settore dell'istruzione, di ciascun ordine e grado, o attività sanitarie.

90 giorni dalla ricezione della domanda

Il termine ultimo per la presentazione dell' istanza è fissato al 1 ottobre 2018.

Per poter iscriversi all'albo le cooperative sociali devono presentare la seguente documentazione:
a) domanda di iscrizione;
b) visura camerale attestante l'iscrizione all'albo nazionale delle società cooperative;
c) copia dell'atto costitutivo e dello statuto;
d) autocertificazione relativa agli ambiti di attività in cui la cooperativa opera ed ai relativi servizi;
e) autocertificazione relativa alla composizione dei soci della società, con i dati suddivisi per sesso;
f) relazione sulle caratteristiche professionali di quanti operano nella cooperativa;
g) relazione sull'attività svolta;
h) copia dell'ultimo bilancio depositato, con i relativi allegati (nota integrativa, relazioni degli amministratori e del collegio sindacale, verbale di approvazione dell’assemblea);
i) per le cooperative che chiedono l'iscrizione nella sezione B, autocertificazione con cui la cooperativa attesta la presenza, al suo interno, di persone svantaggiate nella misura del 30 per cento dei lavoratori della cooperativa e da cui risulti per gli invalidi fisici, psichici e sensoriali un’invalidità non inferiore a quella prevista dalle leggi sul collocamento obbligatorio attualmente in vigore;
l) dichiarazione degli amministratori di non essere incorsi in violazioni fiscali, previdenziali ed in materia di lavoro non conciliabili in via amministrativa;
m) copia della carta d’identità, in corso di validità, del legale rappresentante.
Nel caso di cooperativa di nuova costituzione la documentazione indicata alle lettere f), g), h) ed i) deve essere sostituita da un articolato progetto relativo all'attività che la cooperativa intende svolgere.

Per poter essere iscritti all'albo, i consorzi devono presentare:
a) la domanda di iscrizione;
b) la visura camerale attestante l'iscrizione all'albo nazionale delle società cooperative;
c) l'atto costitutivo e lo statuto;
d) una relazione sull'attività svolta;
e) una copia dell'ultimo bilancio;
f) un'autocertificazione attestante la presenza, nella base sociale, di cooperative sociali;
g) copia della carta d’identità, in corso di validità, del legale rappresentante.

Per poter mantenere l'iscrizione all'albo, sia le cooperative che i consorzi devono presentare la seguente documentazione:
- copia dell’ultimo bilancio depositato, con i relativi allegati (nota integrativa, relazioni degli amministratori e del collegio sindacale, verbale di approvazione dell’assemblea). Nel caso in cui la cooperativa o il consorzio abbia ottenuto contributi regionali, dovrà specificare le modalità di utilizzo di tali incentivi;
- per le cooperative di tipo B, autocertificazione che attesti l’impiego di persone svantaggiate nella misura di almeno il 30 per cento sul totale dei lavoratori della cooperativa e in cui si dichiari che gli invalidi fisici, psichici e sensoriali impiegati hanno un'invalidità non inferiore a quella prevista dalle leggi sul collocamento obbligatorio attualmente in vigore;
- dichiarazione di non essere incorsi in violazioni in materia di lavoro, previdenziali e fiscali non conciliabili in via amministrativa;
- copia della carta d’identità del legale rappresentante;
- autocertificazione conforme al modello predisposto dall'Amministrazione regionale e disponibile nella sezione modulistica.

L'albo regionale delle cooperative sociali si articola in tre sezioni:
- sezione A, nella quale sono iscritte le cooperative che gestiscono servizi socio-sanitari ed educativi;
- sezione B, nella quale sono iscritte le cooperative che svolgono attività diverse da quelle ricomprese nella sezione A ossia attività agricole, industriali, commerciali o di servizi, finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate;
- sezione C, nella quale sono iscritti i consorzi costituiti come società cooperative, la cui base sociale sia formata in misura non inferiore al 70 per cento da cooperative sociali.

Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Direzione generale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Ufficio: Servizio coesione sociale
Via San Simone 60 ( piano 6°) - 09122 Cagliari
Telefono: Help Desk Sil: Tel. 070-513922 – mail: supporto@sardegnalavoro.it (Esclusivamente per ragioni diverse dalle procedure informatiche):Sergio Isola (070/6065729) - Laura Crobu (070/6065633) - Flavio Cortes 070/6065536

torna all'inizio del contenuto