Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Istituzione di nuovi comuni, determinazione dei confini comunali, modifica della denominazione di comuni e frazioni



 Ultimo aggiornamento: 02-10-2015

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoENT505
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

ISTITUZIONE DI NUOVI COMUNI.
L'istituzione di un nuovo comune può essere richiesta:
- dalla Giunta regionale;
- da un quinto dei consiglieri regionali;
- dal Comune interessato o da uno dei comuni interessati;
- da un quinto degli elettori residenti nella frazione o territorio che si chiede di erigere in Comune autonomo.
In quest'ultimo caso, le firme della richiesta devono essere autenticate da un notaio, cancelliere, segretario comunale o altro funzionario incaricato dal sindaco.

Il soggetto promotore dell'iniziativa invia la domanda e il progetto di delimitazione o definizione territoriale dei confini all'Assessorato degli Enti locali e ai comuni interessati che provvedono a darne adeguata pubblicità.
L'Assessore degli Enti locali nomina, con proprio decreto, una commissione composta da rappresentanti dei comuni e delle frazioni alla quale sottopone il progetto.
La commissione esamina il progetto e delibera entro 90 giorni a partire dalla data della nomina.
Successivamente, l'Assessore regionale invia il progetto approvato dalla commissione paritetica al Comune o ai comuni interessati che non abbiano assunto l'iniziativa affinché esprimano con deliberazione consiliare il proprio motivato parere entro 120 giorni.
Infine, entro 60 giorni dall'acquisizione dei pareri, l'Assessorato degli Enti locali presenta alla Giunta regionale una documentata relazione sulla richiesta che viene, successivamente, esaminata dal Consiglio regionale il quale delibera sulla proposta.

MUTAMENTO DELLA DENOMINAZIONE DEI COMUNI.
Il mutamento di denominazione del Comune può essere richiesto:
- dal Comune, con deliberazione consiliare;
- da un quinto degli elettori residenti nel Comune.
La richiesta deve essere accompagnata da una relazione motivata.
L'Assessore degli Enti locali acquisisce il parere del Comune, se non ha assunto l'iniziativa, ed entro 60 giorni dall'acquisizione la Giunta regionale trasmette la richiesta al Consiglio regionale.
Quest'ultimo, in caso di parere favorevole o iniziativa del Consiglio comunale deliberati con la maggioranza di due terzi, può deliberare di non dar corso alla consultazione popolare.

DETERMINAZIONE DEI CONFINI.
Se tra due o più comuni non è possibile definire con certezza i confini, i comuni interessati devono presentare la relativa richiesta all'Assessorato degli Enti locali, accompagnata da un progetto di definizione dei confini e da eventuali documenti ritenuti utili per la risoluzione del problema.
Ricevuta la richiesta, l'Assessorato acquisisce il parere del Comune o dei comuni interessati che non abbiano assunto l'iniziativa.
Entro 60 giorni dall'acquisizione, la Giunta regionale, su proposta dell’Assessore, trasmette il relativo disegno di legge al Consiglio regionale.

DENOMINAZIONE DELLE FRAZIONI.
La denominazione delle frazioni è una competenza delegata ai comuni.
L'attribuzione o la modifica della denominazione può essere richiesta da un quinto degli elettori residenti. Entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta, il Consiglio comunale delibera a maggioranza dei due terzi dei consiglieri assegnati.

comuni della Sardegna e loro frazioni

Per l'istituzione di un nuovo Comune occorre presentare la relativa domanda accompagnata da:
- il progetto di delimitazione o definizione territoriale dei confini;
- una relazione sui motivi della richiesta;
- gli estremi di trasmissione della richiesta ai comuni interessati.

Per la modifica della denominazione di un Comune occorre presentare la relativa richiesta accompagnata da una relazione motivata.

Per la determinazione dei confini di due o più comuni occorre presentare la relativa richiesta accompagnata da:
- un progetto di definizione dei confini;
- eventuali documenti ritenuti utili ai fini della nuova delimitazione.

Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica
Servizio enti locali
Viale Trieste, 186 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6064208
Fax: 070/6064079

torna all'inizio del contenuto