Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Progetti regionali in materia di emigrazione



 Ultimo aggiornamento: 14-09-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoASS545
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge regionale n. 7 del 15/01/1991, art. 19

L’Assessorato del Lavoro cura direttamente la predisposizione dei progetti regionali in materia di emigrazione, per i quali definisce ogni anno le relative tematiche, le linee di intervento e i destinatari dei finanziamenti, promuovendo una rotazione fra le nazioni e tenuto conto dei progetti già assegnati negli anni precedenti.

L’Assessorato può realizzare i progetti, di cui è sempre titolare, affidandoli a soggetti attuatori selezionati tramite specifici bandi o assegnandoli alle organizzazioni e comunità di sardi emigrati.
Per quanto riguarda gli interventi da realizzare con quest'ultima modalità, per il 2015 saranno, in particolare, incentivati:
- la presenza giovanile nei circoli;
- la capacità di fungere da riferimento per la prima accoglienza degli emigrati;
- la capacità di favorire l’imprenditoria sarda;
- la capacità di favorire gli investimenti produttivi dal resto del mondo in Sardegna;
- le azioni volte a favorire l’inserimento degli emigrati sardi nel tessuto sociale, culturale e
lavorativo del paese ospitante;
- il contributo alle iniziative portate avanti dalla Regione come “Talenti sardi” (sezione talenti e
sezione progetti che possano coinvolgere lavoratori sardi);
- l’utilizzo avanzato delle tecnologie dell’informazione.

Le proposte potranno riguardare anche più annualità, ma l’assegnazione delle risorse per l’annualità successiva sarà condizionata al raggiungimento degli obiettivi concordati in fase di prima assegnazione.

Le organizzazioni interessate devono presentare al Servizio coesione sociale le proprie proposte, che saranno valutate da una commissione sulla base dei criteri di valutazione stabiliti dal Piano Annuale.


I progetti assegnati devono essere realizzati entro un anno dalla data della comunicazione di approvazione da parte dell’Assessorato.
Entro 180 giorni dalla realizzazione del progetto, l’organizzazione dovrà presentare il rendiconto, le ricevute delle spese effettuate e la documentazione prevista, tra cui la relazione sugli esiti e la rassegna stampa, utilizzando i moduli disponibili nella sezione modulistica.

organizzazioni di sardi emigrati (circoli e loro federazioni, associazioni di tutela e loro federazione), comunità dei sardi emigrati

- non avere situazioni di irregolarità, contenzioso e/o debito nei confronti dell’Amministrazione regionale;
- garantire elevati standard organizzativi e professionali, sia per quanto riguarda i responsabili dei progetti che per gli eventuali collaboratori esterni.

- proposta di progetto, redatta sul modulo predisposto dall'Assessorato (vedi sezione modulistica);
- preventivo dettagliato di tutte le eventuali spese da sostenere e delle entrate;
- relazione in cui siano esaurientemente descritte l'iniziativa proposta e le sue finalità;
- relazione tecnico-organizzativa;
- eventuale ulteriore documentazione riferita a collaborazioni esterne (contratti, accordi, ...).

La documentazione deve essere presentata al seguente indirizzo:

Assessorato del Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Servizio coesione sociale
Via San Simone 60 ( piano 6°) - 09122 Cagliari

Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Servizio coesione sociale
Ufficio:  Servizio coesione sociale
Via San Simone, 60 (6° piano) - 09122 Cagliari
Telefono: Giannicola Saba 070/6065741 Giuseppina Orani 070/6065550 Elena Mameli 070/6065701 Roberto Masala 070/6065662 Riccardo Rosas 070/6065530

torna all'inizio del contenuto