Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :

 



REGISTRO GENERALE DEL VOLONTARIATO : Iscrizione



 Ultimo aggiornamento: 24-04-2018


CODICE UNIVOCO
Codice Univoco
TIPOLOGIA
Iscrizioni, Registri, Graduatorie Iscrizioni, Registri, Graduatorie
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge Regionale 13 settembre 1993, n. 39

Le Organizzazioni di volontariato interessate all'iscrizione nel Registro generale del volontariato devono presentare la domanda in bollo completa della documentazione al Servizio elettorale e supporti informatici. Il Servizio, dopo aver verificato la sussistenza dei requisiti emette la determinazione di iscrizione o di diniego.
L’iscrizione al Registro è trasmessa all'Organizzazione interessata, all’Assessorato/i competente/i, al Comune dove ha sede legale l'associazione, all'Agenzia delle entrate e al Bollettino Ufficiale della Regione Sardegna (Buras).
Il Registro è articolato nei seguenti Settori e sezioni:
1) SETTORE SOCIALE
sezioni: sanità - assistenza sociale- igiene - sport;

2) SETTORE CULTURALE
sezioni: istruzione- beni culturali- educazione permanente- attività culturale;

3) SETTORE AMBIENTE
sezioni: tutela, risanamento e valorizzazione ambientale - tutela della fauna e della flora - tutela degli animali da affezione;

4) SETTORE DEI DIRITTI CIVILI
sezioni: tutela dei diritti del consumatore - tutela dei diritti dell'utente di pubblici servizi;

5) SETTORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (per questo settore non sono state istituite sezioni);

6) SETTORE DELLA PROTEZIONE CIVILE
sezioni: antincendio; operatività speciale; mare; ricerca dispersi; radiocomunicazioni;

7) SETTORE Coordinamenti regionali delle Organizzazioni di volontariato.
Il Registro è soggetto a revisione annuale finalizzata a verificare sia il permanere dei requisiti cui è subordinata l'iscrizione, sia l'effettivo svolgimento delle attività di volontariato.

Organizzazioni di volontariato. E’ considerato Organizzazione di volontariato ogni organismo liberamente costituito al fine di svolgere l’attività di cui all’art. 3, che si avvalga in modo determinante e prevalente delle prestazioni personali volontarie e gratuite dei propri aderenti.

Nell'atto costitutivo e/o nello statuto o negli accordi tra gli aderenti devono essere espressamente previsti:
- assenza di fini di lucro;
- democraticità della struttura;
- elettività e gratuità delle cariche associative;
- gratuità delle prestazioni fornite dagli aderenti.
- criteri di ammissione e di esclusione degli aderenti, loro obblighi e diritti.
- obbligo di formazione del bilancio e modalità di approvazione da parte dell'assemblea degli aderenti.
Nello Statuto, oltre ai requisiti essenziali dovranno essere necessariamente indicati:
a) denominazione, indirizzo della sede legale;
b) finalità e attività per il settore/i e sezione/i per le quali l'Associazione chiede l’iscrizione, in particolare
- per le Organizzazioni che intendono operare nell’ambito della cooperazione internazionale devono essere indicate le attività in almeno una delle seguenti materie: diritti umani – istruzione – cultura – sanità – servizi sociali – ambiente – valorizzazione risorse naturali – sviluppo economico – partenariato per lo sviluppo internazionale;
- per la Protezione Civile le finalità di supporto alle istituzioni nella pianificazione, previsione e prevenzione dei rischi, emergenze, soccorso in caso di calamità (dissesto idrogeologico, terremoti, incendi, disastri ambientali, ecc) e le attività(soccorso e assistenza alla popolazione - prevenzione e lotta agli incendi boschivi - soccorso e salvamento a mare - ricerca dispersi, compresa la speleologia - radiocomunicazioni - sensibilizzazione e informazione alla popolazione - corsi di formazione rivolti ai soci e ai non aderenti all’associazione;
- organi sociali (distinzione dei compiti dell’Assemblea ordinaria e Straordinaria);
- cariche associative, compiti, modalità di elezione e durata;
- composizione del patrimonio e quanto altro occorre per la corretta gestione e funzionamento dell'organizzazione;

30 giorni dalla data di ricevimento della domanda - Il termine dei 30 giorni è sospeso, quando si renda necessaria la richiesta di chiarimenti o integrazioni.

La domanda di iscrizione al Registro Generale del Volontariato può essere inoltrata durante tutto l'arco dell'anno.
Le modalità di trasmissione della documentazione e di ogni comunicazione con il Servizio Elettorale e supporti informatici dovrà avvenire, esclusivamente, tramite posta elettronica certificata all'indirizzo: pres.volontariato@pec.regione.sardegna.it

La documentazione deve essere indirizzata:
Regione autonoma della Sardegna
Presidenza della Regione - Direzione Generale
Servizio elettorale e supporti informatici
Viale Trento, 69 09123 - Cagliari

- domanda d'iscrizione, , sottoscritta dal legale rappresentante dell'associazione con indicazione della/delle sezioni nelle quali intende operare;
- fotocopia del codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate;
- fotocopia, chiara e leggibile, di un documento di riconoscimento del legale rappresentante;
- Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà - esenzione bollo ai sensi dell’art. 82, comma 5, del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117 (Organizzazioni di Volontariato e Onlus).
- copia autentica dell’atto costitutivo e dello statuto o degli accordi tra gli aderenti con la sottoscrizione dell’autenticità della copia da parte del rappresentante legale (*).
- elenco nominativo di coloro che ricoprono cariche associative completo dei dati anagrafici, residenza di ciascuno, datato e sottoscritto dal rappresentante legale;
- relazione, dettagliata, datata e sottoscritta dal legale rappresentante, sulle attività che l’Associazione ha già svolto o intende svolgere;
Per la richiesta al Settore Protezione civile e relative sezioni oltre alla documentazione sopra elencata occorre obbligatoriamente presentare:
1) dichiarazione di cui all’art. 23, comma 4, della legge regionale n. 39 del 13.9.1993; la stessa dichiarazione dovrà essere compilata secondo il modello I, accompagnata da copia autentica degli attestati nominativi comprovanti la specializzazione di ciascun socio appartenente ai gruppi operativi, rilasciati da organi o enti a ciò autorizzati dalla vigente legislazione.
(*) Si ricorda che, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, le copie allegate alla domanda di iscrizione possono essere dichiarate conformi all'originale dal sottoscrittore della domanda stessa (rappresentante legale), il quale, per l'atto costitutivo e lo statuto, potrà attestare anche l'autenticità delle firme.

marca da bollo da 16 euro per la domanda di iscrizione

Presidenza
Direzione generale della presidenza
Servizio Registro generale del volontariato e organizzazione delle elezioni
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/606 6374 - 2174 - 2167
Fax: 070/6065805

torna all'inizio del contenuto