Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



REGISTRO REGIONALE DELLE PERSONE GIURIDICHE: OBBLIGHI PER GLI ENTI ISCRITTI



 Ultimo aggiornamento: 20-10-2017

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoIMP567
TIPOLOGIA
Iscrizioni, Registri, Graduatorie Iscrizioni, Registri, Graduatorie
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Decreto del Presidente della Repubblica n. 361 del 10 febbraio 2000, art. 4 comma 2

Gli enti interessati sono tenuti a comunicare obbligatoriamente tutti gli atti e i fatti comportanti variazioni sulla persona giuridica al Servizio rapporti istituzionali e segreteria di Giunta competente per l'iscrizione nel registro delle persone giuridiche.

L'iscrizione dei fatti e gli atti riguardanti variazioni sulle persone giuridiche è obbligatoria ed è disciplinata dall'art. 4, comma 2, del Decreto del Presidente della Repubblica n. 361 del 2000 che prevede che nel registro devono altresì essere iscritte le modificazioni dell'atto costitutivo e dello statuto, il trasferimento della sede e l'istituzione di sedi secondarie, la sostituzione degli amministratori, con indicazione di quelli ai quali è attribuita la rappresentanza, le deliberazioni di scioglimento, i provvedimenti che ordinano lo scioglimento o accertano l'estinzione, il cognome e nome dei liquidatori e tutti gli altri atti e fatti la cui iscrizione è espressamente prevista da norme di legge o di regolamento.

Le variazioni riguardano le cariche sociali, il trasferimento della sede legale dell'ente e l'istituzione di sedi secondarie e la trasmissione dei bilanci e in particolare nel caso di:

1)VARIAZIONI DI CARICHE SOCIALI:
L'Ente è tenuto obbligatoriamente ad inoltrare alla Regione la richiesta di iscrizione di tutti gli atti e i fatti comportanti variazioni nella composizione dell’organo amministrativo (Consiglio di amministrazione, Consiglio direttivo, Consiglio di indirizzo etc.) quali la sostituzione di uno o più amministratori e le comunicazioni relative a dimissioni, morte di taluno di essi e quant’altro.

La comunicazione sottoscritta dal legale rappresentante dell’Ente deve essere trasmessa entro il termine di 30 giorni dalla data della deliberazione, in essa deve essere specificata la variazione avvenuta e gli estremi della deliberazione con la quale il competente organo ha provveduto alle variazioni.


2. TRASFERIMENTO DELLA SEDE LEGALE DELL'ENTE E ISTITUZIONE DI SEDI SECONDARIE
Il trasferimento della sede legale dell’Ente nell’ambito dello stesso comune o l’istituzione di sedi secondarie devono essere comunicate dal legale rappresentante.

3. TRASMISSIONE BILANCI

Al fine di permettere alla Regione la verifica annuale degli enti riconosciuti, deve essere inviata ogni anno, entro trenta giorni dalla sua approvazione, una copia autentica, in carta libera, del bilancio consuntivo con il relativo verbale d’approvazione dell’organo competente.

La funzione di verifica, controllo e vigilanza degli enti (associazioni, fondazioni ed altre istituzioni di carattere privato) iscritti al registro regionale delle persone giuridiche di diritto privato vengono svolte dal Servizio rapporti istituzionali e segreteria di Giunta.

Al fine di consentire all'ammnistrazione di svolgere l'attività di controllo e la vigilanza sulle fondazioni è necessario:
- che i bilanci delle fondazioni siano redatti seguendo gli indirizzi in materia espressi per gli enti no profit dall'Agenzia per le organizzazioni non lucrative di utilità sociale e che gli stessi siano composti da: stato patrimoniale, rendiconto della gestione, nota integrativa e relazione di missione;
- che gli statuti delle fondazioni prevedano un organo di revisione contabile.

In particolare, il Servizio nello svolgimento della funzione di vigilanza e controllo richiede gli enti interessati la presentazione della documentazione contabile:
- entro 45 giorni dalla loro approvazione sono tenuti ad inviare la documentazione contabile richiesta che sarà sottoposto ad una verifica da parte del Servizio, che verte essenzialmente sul riscontro della congruità dei mezzi finanziari, predisposti ed organizzati dall’ente, rispetto agli scopi che intende perseguire. Il Servizio potrà richiedere agli enti iscritti l’invio di ulteriore documentazione, dati e informazioni, anche mediante l’utilizzo di appositi modelli predisposti dallo stesso Servizio;
- entro 30 giorni dalla loro approvazione sono tenuti ad inviare le modificazioni dell'atto costitutivo e dello statuto, il trasferimento della sede e l'istituzione di sedi secondarie, la sostituzione degli amministratori, con indicazione di quelli ai quali e' attribuita la rappresentanza, le deliberazioni di scioglimento, i provvedimenti che ordinano lo scioglimento o accertano l'estinzione, il cognome e nome dei liquidatori e tutti gli altri atti e fatti la cui iscrizione e' espressamente prevista da norme di legge o di regolamento.

Il Servizio, successivamente provvederà alle seguenti verifiche:
- per le fondazioni verificherà la situazione patrimoniale. Qualora, a seguito della verifica, il patrimonio della fondazione controllata risulti notevolmente diminuito rispetto alla dotazione iniziale e/o alla situazione patrimoniale risultante dall’ultimo bilancio depositato, in misura tale da far considerare la consistenza del patrimonio oggettivamente inadeguata o insufficiente in relazione al perseguimento dei fini statutari, il Servizio provvederà a richiedere alla fondazione chiarimenti sulla situazione patrimoniale (da fornirsi entro 30 giorni dalla richiesta). A tale richiesta, qualora il Servizio ritenga che ci siano i presupposti e tramite una valutazione dei chiarimenti ricevuti inviterà la fondazione ad effettuare una adeguata ricostituzione del patrimonio sociale. Qualora le fondazioni non forniscano i chiarimenti richiesti e non adottino le misure necessarie e le criticità patrimoniale dovesse perdurare il Direttore del Servizio potrà disporre la revoca del riconoscimento della personalità giuridica dell'ente.
Il Servizio si riserva di richiedere alle fondazioni l'invio di ulteriore documentazione, dati e informazioni necessari per l'esercizio delle funzioni di vigilanza, per verificare, oltre agli aspetti patrimoniali, l'attività effettivamente svolta , la conformità della stessa all'atto costitutivo ed allo statuto e l'eventuale fattispecie (esempio: inadempienza)tali da giustificare l'esercizio di poteri d'intervento.

- per le associazioni, il Servizio nell'ambito della propria attività di verifica della permanenza dei presupposti richiesti per il riconoscimento giuridico delle associazioni potrà periodicamente richiedere dati e informazioni sull'attività svolta dalle associazioni e sualla situazione patrimoniale delle medesime. Il Direttore del Servizio, nel caso di accertamento del venir meno dei presupposti necessari per l’iscrizione nel registro regionale e/o in caso di accertata inadeguatezza del patrimonio
dell’associazione, sia rispetto al perseguimento dei propri fini istituzionali che rispetto alla dovuta garanzia verso i terzi, potrà disporre la revoca del riconoscimento della personalità giuridica dell’ente.

Associazioni e fondazioni e altre istituzioni di carattere privato iscritte al registro regionale delle persone giuridiche

- essere iscritti nel registro regionale delle persone giuridiche.

1)VARIAZIONI DI CARICHE SOCIALI

- comunicazione sulle variazioni delle cariche sociali sottoscritta dal legale rappresentante dell’Ente a cui deve essere allegata la seguente documentazione:

- copia autentica della deliberazione dell’organo competente di nomina del nuovo/dei nuovi componente/i o di estratto della stessa;
- elenco dei componenti il nuovo Organo amministrativo, indicante cognome e nome dei medesimi, data di nascita, codici fiscali, durata della carica (dal ____ al ____) di ciascuno, con l’indicazione delle cariche ricoperte e dei poteri di firma eventualmente attribuiti, se non già indicati nella deliberazione;
- autocertificazione del legale rappresentante inerente l’avvenuta accettazione delle cariche sociali da parte dei nuovi componenti;
- fotocopia di documento di identità , in corso di validità, del legale rappresentante.

2)TRASFERIMENTO DELLA SEDE LEGALE DELL'ENTE E ISTITUZIONE DI SEDI SECONDARIE
- Comunicazione di trasferimento della sede legale dell'ente o istituzione di sedi secondarie a cui allegare:
- copia autentica, in carta libera, della deliberazione dell’organo competente dalla quale risulta il trasferimento della sede e/o l’istituzione di sedi secondarie;
- documentazione relativa al titolo in base al quale l’Ente detiene l’immobile in cui ha la propria sede legale (contratto di compravendita, contratto di locazione etc.).

3)TRASMISSIONE BILANCI

Entro 45 giorni dalla loro approvazione gli enti devono inviare:

1)ASSOCIAZIONI:

- copia del bilancio consuntivo (stato patrimoniale e rendiconto gestionale) corredato da una sintetica relazione illustrativa sull'attività svolta;
- verbale di approvazione del bilancio consuntivo (in copia semplice).

2)FONDAZIONI
- copia del bilancio consuntivo (stato patrimoniale, rendiconto gestionale, nota integrativa e relazione di missione) corredato da una sintetica relazione illustrativa sull’attività svolta;
- bilancio preventivo, corredato da una sintetica relazione illustrativa e da una relazione sull’attività programmata;
- verbale di approvazione del bilancio consuntivo e preventivo (in copia semplice);
- parere sul bilancio consuntivo dell’organo di revisione contabile, sottoscritto in originale dallo stesso organo.

Le fondazioni sono, inoltre, tenute a trasmettere:
- gli atti relativi ad attività di disposizione del patrimonio;
- ogni notizia o atto necessario all'esercizio delle funzioni di vigilanza.

3) ISTITUZIONI DI CARATTERE PRIVATO, gli adempimenti saranno quelli a seconda che la loro forma giuridica sia assimilabile, rispettivamente, a quella della associazione o della fondazione.

I bilanci dovranno essere sottoscritti dal legale rappresentante dell’ente e dovranno essere accompagnati dalla relativa comunicazione di invio, anche essa debitamente sottoscritta dal legale rappresentante dell’ente.

Entro 30 giorni dalla loro approvazione, tutti gli enti interessati dovranno inviare:

- le modificazioni dell'atto costitutivo e dello statuto;
- il trasferimento della sede e l'istituzione di sedi secondarie;
- la sostituzione degli amministratori, con indicazione di quelli ai quali è attribuita la rappresentanza;
- le deliberazioni di scioglimento, i provvedimenti che ordinano lo scioglimento o accertano l'estinzione, il cognome e nome dei liquidatori e tutti gli altri atti e fatti la cui iscrizione è espressamente prevista da norme di legge o di regolamento.

Presidenza
Direzione generale della presidenza
Servizio rapporti internazionali e con l'Unione europea, nazionali e regionali
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6062463 Dott.ssa Cinzia Vella
Fax: 070/6062469

torna all'inizio del contenuto