Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



RIASSEGNAZIONE AI PRODUTTORI SARDI DI QUOTE LATTE



 Ultimo aggiornamento: 16-12-2013

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoIMP573
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Campagna di commercializzazione 2013/2014

La Regione riassegna i quantitativi di riferimento individuali delle quote latte revocate ai produttori a causa del non utilizzo, ad aziende comunque ubicate nel territorio della Sardegna.

Per la campagna di commercializzazione 2013/2014, le quote di produzione da riassegnare gratuitamente ai produttori ammontano complessivamente a 529.244 kg.

Il quantitativo massimo assegnabile non può essere superiore a 30mila kg (30 tonnellate) e viene determinato in funzione del raggiungimento del limite delle 30 tonnellate per ettaro di Sau (superficie agricola utilizzata) dell' azienda.

I produttori interessati, a seguito della pubblicazione dell'avviso, potranno presentare ad Argea Sardegna un'unica domanda di assegnazione indicando una delle due categorie (categoria A oppure categoria B) ed una sola tipologia di quota (consegne o vendite dirette).

L'Agenzia Argea Sardegna provvederà alla formazione delle seguenti graduatorie:
1)graduatoria categoria A quota "consegne" zona di pianura;
2)graduatoria categoria A quota "consegne" zona svantaggiata;
3)graduatoria categoria A quota "consegne" zona montana;
4)graduatoria categoria A quota "vendite dirette" zona di pianura;
5)graduatoria categoria A quota "vendite dirette" zona svantaggiata;
6)graduatoria categoria A quota "vendite dirette" zona montana.

I quantitativi di quota eventualmente residui dopo aver soddisfatto prioritariamente le graduatorie della categoria A) saranno assegnati, suddivisi per zona, nelle corrispondenti graduatorie della categoria B).

Produttori di latte residenti in Sardegna con azienda ubicata nel territorio regionale che rientrano in una delle seguenti categorie:
A - giovani imprenditori agricoli, anche non titolari di quota, che alla data di presentazione della domanda abbiano un'età non superiore a 40 anni.
B - produttori che, al termine della campagna 2011/2012, abbiano commercializzato in misura superiore alla propria quota latte disponibile fino a un massimo del 120% della stessa.

Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 6 marzo 2013

La domanda di assegnazione delle quote possono essere consegnate a mano o spedite (esclusivamente tramite raccomandata con avviso di ricevimento) a Argea Sardegna - Area di coordinamento istruttorie e attività ispettive - viale Adua n. 1 - 07100 Sassari.

Il termine "consegna" indica qualsiasi consegna di latte, ad esclusione di ogni altro prodotto lattierocaseario, da parte di un produttore ad un acquirente, indipendentemente dal fatto che al trasporto provveda il produttore, l'acquirente, l'impresa dedita al trattamento o alla trasformazione di tali prodotti, o un terzo.

Il termine "vendita diretta" indica qualsiasi vendita o cessione di latte, da parte di un produttore, direttamente al consumatore, e qualsiasi vendita o cessione, da parte di un produttore, di altri prodotti lattiero-caseari.

Ufficio: Servizi territoriali di Argea competenti per territorio (consulta l'elenco nel campo allegati)


Agenzia regionale per la gestione e l'erogazione degli aiuti in agricoltura (Argea Sardegna)
Servizio istruttorie e attività ispettive
Viale Adua, 1 - 07100 Sassari
Telefono: 079/2068481 -82 -83
Fax: 079/2068550

Ufficio: Ulteriori chiarimenti potranno essere richiesti telefonando ad uno dei seguenti numeri:
079-2068480 (Dott.Raffaele Falzoi), 079-2068486 (P.A. Vincenzo Auzzas), 079-2068487 (Dott.Mario Desole), 079-2068477 (Sig.ra Sotgiu Carmela).

Ufficio: Ufficio relazioni col pubblico di Argea Sardegna
Via Caprera n. 8, 09123 Cagliari
Telefono: 070 6026 2067
Fax: 070 6026 2067

torna all'inizio del contenuto