Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :

 



RILASCIO NULLA OSTA PER L'ALIENAZIONE DI MEZZI IMMATRICOLATI IN TRASPORTO PUBBLICO DI LINEA



 Ultimo aggiornamento: 21-05-2018

Stato procedimento: In corso


CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoN.A.
TIPOLOGIA
Autorizzazioni, Concessioni Autorizzazioni, Concessioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Procedimento nativo del Portale SUS Procedimento nativo del Portale SUS
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Gestione materiale rotabile: nulla osta per alienare un mezzo del parco autobus

Per il rilascio del nulla osta per l'alienazione di un mezzo del parco autobus aziendale si deve presentare domanda in bollo all'Assessorato dei Trasporti, completa di tutta la documentazione prevista.
Nella domanda devono essere indicate le motivazioni per le quali si richiede l’alienazione del mezzo specificando, inoltre, se l'alienazione comporta o meno la sostituzione dello stesso.
In tale ultimo caso, dovrà contestualmente essere presentata domanda di immatricolazione in bollo, con le caratteristiche del mezzo che andrà a sostituire quello alienato.
Al contrario nel caso di alienazione senza sostituzione occorre specificare che i mezzi del parco autobus rimanenti sono sufficienti per lo svolgimento del servizio di trasporto pubblico di linea.
L'ufficio esamina la documentazione, e in caso di esito positivo rilascia il nulla osta di alienazione.
In caso di esito negativo viene comunicato il rigetto motivato della domanda.

Aziende di trasporto pubblico di linea

Aver stipulato specifico contratto di servizio per il TPL con la Regione Autonoma della Sardegna

Domanda in bollo;
- In caso di sostituzione è necessario presentare un' ulteriore domanda in bollo per l'immatricolazione, con le caratteristiche del mezzo che andrà a sostituire quello alienato.

1 marca da bollo da 16 euro

Il materiale rotabile acquistato con i fondi di investimento è vincolato alla destinazione d'uso del trasporto pubblico per la durata di dieci anni a decorrere dalla data di acquisizione, e ferma restando, comunque, l’eventuale ulteriore regolamentazione prevista dagli specifici piani di investimento.
Decorso tale termine, o quando i beni risultino eventualmente non più funzionali rispetto all'esercizio del trasporto pubblico, essi possono essere ceduti a titolo oneroso in conformità del regime giuridico di appartenenza, previa autorizzazione dell'Assessorato regionale dei trasporti.

Direzione generale dei trasporti
Settore per il TPL su gomma
Via XXIX Novembre 1847, 27- 41 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6064432 - 606 7337 - 606 5848
Fax: 070/6067338 - 7308

torna all'inizio del contenuto