Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



RILEVAZIONE DEI DATI STATISTICI RELATIVI ALLE ATTIVITA' ESTRATTIVE DI SECONDA CATEGORIA (CAVE)



 Ultimo aggiornamento: 25-05-2020

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoAMB615
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

-

La Regione cura la raccolta dei dati statistici relativi alle attività estrattive di seconda categoria.

I titolari di attività di cava e permessi di ricerca devono trasmettere al Servizio delle attività estrattive e recupero ambientale dell'Assessorato dell'Industria i dati statistici relativi alle attività di cava svolte.

La rilevazione statistica deve essere effettuata con cadenza annuale.

I dati raccolti sono utilizzati dal Servizio per una serie di attività quali, ad esempio:
- rilevare i livelli di produzione ed il numero di lavoratori occupati nel settore;
- effettuare il controllo sulla regolare esecuzione dei progetti autorizzati e sul buon governo delle cave;
- esercitare le funzioni ispettive e di polizia mineraria;
- effettuare le verifiche sull'applicazione delle norme per la tutela e la salute dei lavoratori nelle industrie estrattive;
- verificare ed applicare le sanzioni sulle attività abusive;
- verificare e controllare le attività di chiusura e la messa in sicurezza e riabilitazione ambientale di cave dismesse;
- curare la tenuta e l'aggiornamento dell'atlante sui titoli di cava.

In caso di mancata trasmissione dei dati statistici entro i termini stabiliti saranno applicate le misure previste dalla normativa di settore.

Imprese e singoli imprenditori che svolgono attività estrattive di seconda categoria (cave)(vedi note)

- essere titolari di attività di cava

Statistica annuale: entro e non oltre il mese di marzo dell'anno successivo a quello per cui si deve effettuare la rilevazione statistica.

Per la rilevazione statistica di cava annuale i titolari dell'impresa dovranno compilare il modulo predisposto dall’Assessorato dell’Industria.

Il modulo, firmato dal titolare dell'attività di cava, dovrà essere inviato, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo:
Regione autonoma della Sardegna
Assessorato dell'Industria - Direzione generale
Servizio attività estrattive e recupero ambientale
viale Trento, n. 69 - 09123 Cagliari

Le attività di ricerca e coltivazione di sostanze minerali e delle energie del sottosuolo, industrialmente utilizzabili, si distinguono in due categorie: miniere e cave.
Appartiene alla seconda categoria la coltivazione:
a) delle torbe;
b) dei materiali per costruzioni edilizie, stradali ed idrauliche;
c) delle terre coloranti, delle farine fossili, del quarzo e delle sabbie silicee, delle pietre molari, delle pietre coti;
d) degli altri materiali industrialmente utilizzabili e non compresi nella prima categoria.
(Normativa di riferimento: regio decreto n. 1443/1927, art. 2)

Assessorato dell'industria
Direzione generale dell'industria
Servizio attività estrattive e recupero ambientale
Via XXIX Novembre 1847, 23 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6062216
Fax: 070/6062092

torna all'inizio del contenuto