Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Rimborso di entrate tributarie erariali ed extratributarie indebitamente percepite dalla Regione



 Ultimo aggiornamento: 17-07-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCIT627
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

-

I soggetti che hanno versato alla Regione Sardegna somme non dovute a titolo di entrate extratributarie, somme non dovute in quanto di competenza di altro Ente o somme in eccesso a titolo di quota regionale dell'accisa sull'energia elettrica, possono richiederne il rimborso al Servizio entrate dell'Assessorato della Programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio.

Nel caso di richiesta di rimborso relativa alla quota regionale dell'accisa erariale sull'energia elettrica, la Regione può procedere al rimborso solo dopo aver acquisito il nulla osta dell'Agenzia delle dogane competente per territorio.
Titolare di questo tributo è, infatti, l'Amministrazione statale, nella cui competenza rientra la disciplina e la gestione del tributo, l'accertamento dovuto, le sanzioni e il contenzioso.

Per quanto riguarda, invece, le entrate extratributarie, il Servizio rendiconto regionale, consolidamento dei bilanci, rapporti con la Corte dei Conti e con il Collegio revisori provvede al rimborso con propri fondi solo quando nel bilancio regionale non esiste uno specifico capitolo di spesa per quel tipo di rimborso. In ogni caso, il Servizio deve prima ottenere il nulla osta dell'Assessorato competente alla gestione di quell'entrata.

persone fisiche o giuridiche che hanno versato all'Amministrazione regionale somme non dovute a titolo di:
- quota regionale dell'accisa sull'energia elettrica (vedi note);
- entrate regionali extratributarie;
- entrate di competenza di altro Ente.

90 giorni dal ricevimento della richiesta di rimborso.

Per la quota regionale dell'accisa sull'energia elettrica: il rimborso deve essere richiesto entro 2 anni dalla data del pagamento.

Per le altre entrate: entro 10 anni dalla data del pagamento.

richiesta di rimborso in carta libera, firmata dall'interessato e completa delle seguenti informazioni:
a) dati anagrafici del richiedente;
b) (se la richiesta di rimborso riguarda un errato pagamento effettuato nell'ambito dell'attività di gestione di un'impresa) dati identificativi dell'impresa di cui il richiedente è titolare o rappresentante legale;
c) codice fiscale o partita IVA;
d) (se la richiesta di rimborso riguarda la quota regionale dell'accisa sull'energia elettrica) codice ditta e Provincia di riferimento;
e) recapito telefonico e/o di posta elettronica;
f) motivazione della richiesta;
g) importo di cui si chiede il rimborso e sua eventuale illustrazione esplicativa;
h) codice IBAN del conto corrente bancario o postale sul quale deve essere versato l'importo da rimborsare. Nel caso di errato pagamento relativo alla quota regionale dell'accisa sull'energia elettrica, in alternativa al rimborso diretto, l'interessato può optare per la compensazione.

La domanda deve essere accompagnata da copia della ricevuta attestante l'avvenuto pagamento della somma e da copia di un valido documento d'identità del richiedente.

La richiesta di rimborso e i relativi allegati possono essere inviati tramite posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: programmazione@pec.regione.sardegna.it o, in formato cartaceo, al seguente indirizzo:
Assessorato della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio
Servizio rendiconto regionale, consolidamento dei bilanci, rapporti con la Corte dei Conti e con il Collegio revisori
Via Cesare Battisti
09123 Cagliari

Nel caso in cui l'interessato abbia versato erroneamente allo Stato somme dovute alla Regione a titolo di compartecipazione a tributi nazionali, il rimborso dovrà, invece, essere richiesto all'Agenzia delle Entrate (consulta, dalla sezione allegati, la relativa pagina web).
Il rimborso della quota statale dell'accisa sull'energia elettrica (pari a 1/10) deve essere richiesto all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli competente per territorio. A quest'ultima devono, inoltre, essere richieste eventuali informazioni sui carichi tributari e sui rapporti contrattuali, interessi, sanzioni e contenzioso.

Assessorato della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio
Direzione generale dei Servizi finanziari
Servizio rendiconto regionale, consolidamento dei bilanci, rapporti con la Corte dei Conti e con il Collegio revisori
Via Cesare Battisti s.n. - 09123 Cagliari
Telefono: 070/606.4731
Fax: 070/606.4620

torna all'inizio del contenuto