Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



AVVISO PUBBLICO “IN.S.I.E.M.E. - INserimenti Specialistici Individualizzati ed Esperienze Multidisciplinari in Equipe”



 Ultimo aggiornamento: 23-03-2021

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoSUS6451
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

P.O.R. FSE 2014-2020 Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione - ASSE 2 - Inclusione Sociale e lotta alla povertà - Azione 9.2.1 “Interventi di presa in carico multi professionale, finalizzati all’inclusione lavorativa delle persone con

L’Avviso intende finanziare proposte progettuali per la realizzazione di progetti personalizzati per l’inserimento lavorativo per persone con disabilità in possesso dei requisiti per l’iscrizione alle liste del collocamento mirato previste dal combinato disposto dell’articolo 1 e dell’articolo 8 della L. 68/99. I progetti dovranno favorire l’inclusione socio-lavorativa dei destinatari al fine di favorire un innalzamento delle potenzialità degli individui e un rafforzamento delle competenze e conoscenze, per migliorarne il profilo di occupabilità.
Possono presentare le proposta progettuale esclusivamente i raggruppamento (A.T.S./A.T.I. già costituite o costituende) che possono comprendere soggetti privati, tra cui organismi formativi, imprese, consorzi e/o enti del terzo settore iscritti agli albi nazionali e regionali che abbiano finalità e compiti a favore di persone con disabilità che operano nel recupero socio-lavorativo di soggetti svantaggiati, soggetti accreditati per i servizi al lavoro ai sensi della DGR n.48/15 del 11/12/2012 e successive Determinazioni Dirigenziali (per la definizione completa dei requisiti si rimanda alla consultazione del testo integrale dell’Avviso).
La dotazione finanziaria complessiva disponibile per l’attuazione dell’Avviso, pari a € 2.250.000,00, è ripartita su 5 ambiti territoriali (4 ambiti provinciali e 1 area metropolitana - LR 4 febbraio 2016, n.2).

Possono presentare le proposte progettuali i raggruppamenti temporanei (A.T.S./A.T.I. già costituite o costituende) che possono comprendere soggetti privati, tra cui organismi formativi, imprese, consorzi e/o enti del terzo settore iscritti agli albi nazionali e regionali che abbiano finalità e compiti a favore di persone con disabilità che operano nel recupero socio-lavorativo di soggetti svantaggiati, soggetti accreditati per i servizi al lavoro. I destinatari delle proposte progettuali sono le persone con disabilità ai sensi dell’art. 3 c. 1 L. 104/92, che possiedono i requisiti di iscrizione alle liste di cui al combinato disposto degli articoli 1 e 8 della L.68/99 e che sono in possesso di idoneità lavorativa.

I soggetti proponenti partecipanti al raggruppamento, qualora non ancora costituito, dovranno sottoscrivere una dichiarazione di impegno alla costituzione, da allegare alla domanda di partecipazione, qualora vengano individuati come Beneficiari a seguito della procedura di valutazione descritta nei successivi articoli 15 e 16.
Tutti i soggetti che partecipano all’Avviso alla data di presentazione della domanda devono possedere, a pena di esclusione, i requisiti generali di seguito elencati.
Tutti i soggetti coinvolti devono:
✔ accettare integralmente le disposizioni dell’Avviso in oggetto e dichiarare di essere consapevoli degli adempimenti richiesti, nessuno escluso;
✔ essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
✔ applicare integralmente il CCNL di riferimento;
✔ essere iscritti nel Registro delle Imprese della CCIAA (se soggetti ad obbligo di iscrizione).
Tutti i soggetti coinvolti non devono:
✔ trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione, di cessazione di attività o di concordato preventivo e in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione del proprio stato, ovvero avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni, anche in riferimento all’ultimo quinquennio;
✔ avere un rappresentante legale nei cui confronti siano pendenti procedimenti per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui art. 6 del decreto legislativo n. 159 del 2011 o di una delle cause ostative previste dall'art. 67 del decreto legislativo n. 159 del 2011;
✔ aver messo in pratica atti, patti o comportamenti discriminatori ai sensi degli artt. 25 e 26 del D.Lgs. n. 198/2006 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna ai sensi dell’articolo 6 della legge 28 novembre 2005 n. 246”, accertati da parte della direzione provinciale del lavoro territorialmente competente.
I requisiti richiesti per la partecipazione al presente Avviso devono sussistere alla data di presentazione della domanda e fino alla definitiva conclusione delle operazioni dell’intera proposta progettuale.
A pena di esclusione i presenti requisiti generali devono essere posseduti:
➢ Per quanto concerne i soggetti in A.T.I. o A.T.S., da tutti i componenti il raggruppamento costituito o costituendo.
➢ Per quanto concerne i Consorzi:
- dal consorzio e dalle consorziate, nel caso di consorzio di cooperative;
- dal consorzio e dalle consorziate, nel caso di consorzio ordinario formalmente costituito;
- dalle consorziande e dalla consorzianda capofila, nel caso di consorzio ordinario non ancora costituito.

Sono prorogati i termini per la presentazione delle proposte progettuali di ulteriori 15 giorni alle ore 12 del 15/04/2021.
Sono prorogati altresì i termini per la presentazione di eventuali FAQ di ulteriori 15 giorni alle ore 12 del 31/03/2021.

Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro (ASPAL)
Direzione generale
Servizio politiche a favore di soggetti a rischio di esclusione
Ufficio: Via Is Mirrionis 195 Cagliari
Telefono: 070/6067039
Orari di ricevimento: Tutte le informazioni relative al presente Avviso pubblico sono disponibili nella sezione “Avvisi pubblici” del sito dell’ASPAL all’indirizzo http://www.regione.sardegna.it/agenziaregionaleperillavoro/avvisi/ e sul sito https://sus.regione.sardegna.it/sus. Eventuali domande di chiarimento riguardanti il presente Avviso dovranno pervenire in forma scritta con l'indicazione del mittente, tramite e-mail all'indirizzo: aspal.avvisoinsieme@aspalsardegna.it, indicando obbligatoriamente come oggetto la seguente dicitura “FAQ AVVISO INSIEME”. Le domande di chiarimenti dovranno inderogabilmente pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 15/03/2021, al fine di consentire agli uffici di valutarle. Per consentire a tutti i soggetti proponenti di visionare e utilizzare le risposte alle FAQ presentate, gli uffici procederanno alla pubblicazione delle stesse con periodicità e quanto più celermente possibile, divulgandole mediante gli stessi siti internet indicati sopra. Per qualsiasi informazione concernente il procedimento amministrativo, gli interessati potranno contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) dell’ASPAL, via Is Mirrionis, 195, Cagliari, tel. 0706067039 dal lunedì al venerdì, dalle ore 11:00 alle ore 13:00, e nei giorni di martedì e mercoledì anche dalle ore 16:00 alle ore 17:00 oppure al seguente indirizzo di posta elettronica: agenzialavoro.urp@regione.sardegna.it.

torna all'inizio del contenuto