Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Sussidi per le persone affette da neoplasia maligna



 Ultimo aggiornamento: 07-12-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoAGE656
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

-

La Regione eroga, tramite i comuni, provvidenze economiche in favore delle persone affette da neoplasia maligna, residenti in Sardegna.
Tali provvidenze, determinate in base al reddito ed alla consistenza del nucleo familiare, consistono nel rimborso delle spese di viaggio e soggiorno sostenute per sottoporsi alla terapia antitumorale presso presidi sanitari situati in un Comune della Sardegna diverso da quello di residenza.

Gli interessati devono presentare la relativa domanda al Comune di residenza, il quale valuta la completezza e la conformità della documentazione prodotta, quantifica l'importo spettante a ciascun richiedente e trasmette annualmente il fabbisogno al competente Servizio dell'Assessorato dell'Igiene e sanità e dell'assistenza sociale.
Il Servizio provvede alla liquidazione dei contributi al Comune il quale, a sua volta, eroga il sussidio a coloro che ne hanno diritto.
Il diritto al sussidio decorre dal giorno in cui iniziano il trattamento e la cura.

- persone affette da neoplasia maligna riconosciuta;
- comuni della Sardegna

possono accedere al beneficio le persone affette da neoplasia maligna che:
- sono residenti in Sardegna;
- si sottopongono, con la regolarità che la malattia richiede, alle prestazioni sanitarie specifiche.

le persone interessate devono presentare la domanda di rimborso al Comune di residenza entro 6 mesi dall'inizio del trattamento e delle cure

Documentazione che le persone affette da neoplasia maligna devono presentare al Comune di residenza:
- domanda di rimborso, compilata sul modulo appositamente predisposto dal Comune;
- certificato di residenza;
- certificato di nascita;
- stato di famiglia;
- certificato reddituale;
- referto diagnostico rilasciato da un centro ospedaliero o universitario oppure da un'altra struttura sanitaria pubblica.
I certificati, ad eccezione del referto diagnostico, potranno essere sostituiti da una dichiarazione, in carta semplice, firmata dall'interessato.

Documentazione che i comuni devono presentare alla Regione:
- rendiconto delle spese sostenute e fabbisogno finanziario relativo alle spese da sostenere;
- determinazione di approvazione del rendiconto, firmato dal responsabile finanziario del Comune.
La rendicontazione relativa ai fondi 2012 dovrà essere compilata secondo le indicazioni della nota n. 12190 del 13 agosto 2013 (vedi sezione normativa) e presentata, sia in formato excel che in formato pdf, tramite posta elettronica certificata all’indirizzo san.dgpolsoc@pec.regione.sardegna.it

Assessorato dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale
Servizio interventi integrati alla persona
Via Roma, 253 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6065317
Fax: 070/6065438

torna all'inizio del contenuto