Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



VARIAZIONI DELLE ISCRIZIONI AGLI ALBI DEI VINI DO E AGLI ELENCHI DELLE VIGNE IGT



 Ultimo aggiornamento: 17-01-2012

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoIMP682
TIPOLOGIA
Iscrizioni, Registri, Graduatorie Iscrizioni, Registri, Graduatorie
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Gestione del potenziale viticolo e disciplina delle denominazioni di origine dei vini

I produttori viticoli che intendono rivendicare variazioni tecnico-produttive dei vigneti iscritti agli albi ed elenchi devono rivolgersi al Caa per l'aggiornamento del fascicolo aziendale e presentare le richieste ai Servizi dell'Argea competenti per territorio.

A seguito della presentazione della domanda il Servizio competente per territorio verifica la congruenza dei dati della domanda di variazione dello schedario viticolo ed effettua il sopralluogo per accertare la rispondenza delle caratteristiche del vigneto a quelle definite nel relativo disciplinare di produzione.
Nel caso di aggiunta di unità vitate da inserire agli albi DOC i sopralluoghi interessano il 100% dei vigneti, nel caso degli elenchi a IGT interessano almeno il 20% dei vigneti.

I servizi territoriali inviano, entro il 31 ottobre, alle Camere di commercio, industria e artigianato copia della pratica con l'esito degli accertamenti.
La Camera di commercio competente, preso atto della regolarità della documentazione, inserisce le variazioni al vigneto nel relativo albo e/o elenco tramite il relativo software unico per tutta la Regione dandone comunicazione all'interessato, previo pagamento agli Uffici camerali dei diritti di segreteria.

I Servizi dell'Argea accedono in consultazione agli albi ed elenchi in modalità web.

I produttori viticoli che intendono rivendicare variazioni di intestazione delle posizioni degli albi e/o elenchi (variazioni anagrafiche e ragione sociale, successioni, cambio di conduzione) devono presentare le richieste entro 30 giorni dal verificarsi dell'evento ai Servizi dell'Argea che provvederanno entro 60 giorni ad apportare la modifica nel catasco viticolo del catasto viticolo e a darne comunicazione alle Camere di commercio perché aggiornino gli albi e/o elenchi.

Essere in possesso di vigneto già iscritto ad un albo DO o elenco vigne IGT

31 maggio di ogni anno

- domanda di variazione in duplice copia, di cui una in bollo ;
- quadro B che riporta i dati dei vigneti per i quali si chiede la variazione;
- planimetria catastale con l'indicazione delle superfici vitate da variare;
- visura catastale.

Le domande devono essere presentate ai Servizi dell'Argea competenti per territorio. Nel caso di vigneti ricadenti in due o più comuni di competenza di diversi Servizi, la domanda di variazione è presentata al Servizio nel cui territorio ricade la maggior parte dei terreni.

- versamento di 11 euro per diritti di segreteria, su c/c postale intestato alla rispettiva Camera di commercio
- marca da bollo

Ufficio: Le domande di variazione devono essere presentate al Servizio di Argea competente per territorio (vedi campo allegati)


Agenzia regionale per la gestione e l'erogazione degli aiuti in agricoltura (Argea Sardegna)
Servizio istruttorie e attività ispettive
Viale Adua, 1 - 07100 Sassari
Telefono: 079/2068480
Fax: 079/2068550
Orari di ricevimento: Dal lunedì al venerdi, dalle ore 8,00 alle 14,00; il pomeriggio dal lunedì al giovedì dalle ore 15,00 alle 18,00

torna all'inizio del contenuto