Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Versamento dei contributi per l'esonero parziale dall'obbligo di assunzione delle persone con disabilità



 Ultimo aggiornamento: 04-07-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoAGE690
TIPOLOGIA
Sussidi, Contributi, Agevolazioni Sussidi, Contributi, Agevolazioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Legge n. 68 del 12/03/1999, art. 5, comma 7

I datori di lavoro privati e gli enti pubblici economici che, per le speciali condizioni della loro attività, non possono occupare l'intera percentuale dei lavoratori con disabilità, possono, a domanda, essere parzialmente esonerati dall'obbligo dell'assunzione, a condizione che versino al Fondo regionale per l'occupazione delle persone con disabilità un contributo esonerativo per ciascuna unità non assunta.
La domanda di autorizzazione all'esonero parziale deve essere presentata alla Direzione provinciale del lavoro competente per territorio.
L'obbligo del pagamento del contributo, nella misura corrispondente alla percentuale di esonero richiesta, decorre dal momento della presentazione della domanda sia in caso di accoglimento che di diniego dell'autorizzazione.

In caso di accoglimento della domanda, i datori di lavoro devono versare le somme dovute:

a) per il periodo pregresso intercorrente tra la data di presentazione della richiesta di esonero e la data di ricezione della comunicazione di accoglimento:
• in un'unica soluzione, entro 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione;
• in alternativa (ed esclusivamente in seguito all’accoglimento di apposita richiesta presentata all'Assessorato del Lavoro - Servizio lavoro), in due rate: la prima entro 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione precedentemente citata e la seconda entro 60 giorni dalla stessa data;

b) per il periodo che va dalla data di ricezione della comunicazione del decreto di esonero fino al termine della validità dello stesso:
• in unica soluzione, entro 60 giorni dal ricevimento del decreto di esonero;
• in alternativa, in due rate semestrali posticipate da versare, rispettivamente, entro il 30 giugno ed entro il 31 dicembre.

I datori di lavoro la cui domanda di esonero non sia stata accolta, devono versare le somme dovute per il periodo intercorrente tra la data di presentazione della richiesta di esonero e la data di ricezione della comunicazione di esito negativo dell'istruttoria:
• in unica soluzione, entro 30 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione;
• in alternativa (ed esclusivamente in seguito all’accoglimento di apposita richiesta presentata all'Assessorato del Lavoro - Servizio lavoro), in due rate: la prima entro 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione precedentemente citata e la seconda entro 60 giorni dalla stessa data.

datori di lavoro privati ed enti pubblici economici che, per le speciali condizioni della loro attività, non possono occupare l'intera percentuale dei disabili stabilita dall'art. 3 della legge n. 68 del 12 marzo 1999 (vedi sezione normativa) e che richiedono di essere parzialmente esonerati dall'obbligo dell'assunzione.

contestualmente ad ogni scadenza di pagamento, l'interessato deve presentare copia della ricevuta attestante l'avvenuto pagamento alla Direzione provinciale del lavoro competente per territorio ed all'Assessorato del Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale - Servizio lavoro - via XXVIII febbraio, n. 1 - Cagliari.
All'Assessorato deve essere anche inviata copia del decreto di autorizzazione all'esonero parziale, ricevuto dalla Direzione provinciale del lavoro, e la relativa notifica.

il contributo esonerativo ammonta a 30,64 euro per ogni giorno lavorativo riferito a ciascun lavoratore con disabilità non occupato.
Le quote da versare devono essere calcolate considerando come giorni lavorativi tutti i giorni feriali dal lunedì al venerdì, sabato compreso se lavorativo, ed escludendo la giornata di sabato se non lavorativo, la domenica, le feste nazionali e la festività patronale.

I versamenti, che confluiscono nel fondo regionale per l'occupazione dei diversamente abili, devono essere effettuati sul conto corrente bancario n. IT 15 W 02008 04810 000010951778, intestato alla Regione autonoma della Sardegna - Servizio di Tesoreria Unicredit S.p.A., indicando nella causale "Cap. EC 350.050 UPB E 350.003 somme derivanti dai contributi esonerativi versati dai datori di lavoro ai sensi dell'art. 5 punto 3, della legge 12.3.1999, n. 68".

in caso di inadempienze relative alle entità degli importi o alle scadenze, la somma dovuta potrà essere maggiorata, a titolo di sanzione amministrativa, del:
- 5 per cento su base annua, se la regolarizzazione avviene entro 30 giorni dai termini fissati;
- 24 per cento su base annua, se la regolarizzazione avviene oltre 30 giorni dai termini fissati.

Il versamento delle sanzioni irrogate deve avvenire:
• in un'unica soluzione, entro 30 giorni dalla data di notifica da parte della Direzione provinciale del lavoro - Servizio ispettivo competente per territorio del verbale contravvenzionale;
• in alternativa (ed esclusivamente in seguito all’accoglimento di apposita richiesta presentata all'Assessorato del Lavoro - Servizio lavoro) in due rate: la prima entro 30 giorni dalla data di notifica da parte della Direzione provinciale del lavoro - Servizio ispettivo del verbale contravvenzionale e la seconda entro 60 giorni dalla stessa data.

Il versamento deve essere effettuato, sempre a favore del Fondo regionale per l'occupazione dei diversamente abili, sul conto corrente bancario n. IT 15 W 02008 04810 000010951778, intestato alla Regione autonoma della Sardegna - Servizio di Tesoreria Unicredit S.p.A., indicando nella causale "Cap. EC 350.050 UPB E 350.003 somme derivanti da sanzioni amministrative ai sensi dell'art. 5 punto 5, della legge 12.3.1999, n. 68".

Contestualmente ad ogni scadenza di pagamento, i datori di lavoro devono inviare copia della ricevuta attestante l'avvenuto pagamento alla Direzione provinciale del lavoro competente per territorio ed all'Assessorato del Lavoro - Servizio lavoro.
Allo stesso Assessorato deve essere anche inviata copia del verbale contravvenzionale notificato dal Servizio ispettivo della Direzione provinciale del lavoro.

Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Servizio lavoro
Via XXVIII Febbraio, 1 - 09131 Cagliari
Telefono: 070/606.5548
Fax: 070/606.5778

torna all'inizio del contenuto