Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



Assegnazione delle sedi carenti di pediatria di libera scelta



 Ultimo aggiornamento: 08-05-2018

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoCIT76
TIPOLOGIA
Non definito
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

-

L'Assessorato dell'Igiene e sanità e dell'assistenza sociale pubblica sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna l'elenco degli ambiti carenti per la pediatria di libera scelta, individuati dalle Aree socio sanitarie locali (ASSL) nel corso del semestre precedente.

Al momento della pubblicazione, per ciascun ambito carente viene indicato il Comune o la zona in cui deve essere assicurato un congruo orario di assistenza.

Entro 15 giorni dalla pubblicazione sul Buras, i pediatri interessati devono presentare la domanda di assegnazione per uno o più degli ambiti territoriali carenti individuati.
Una volta ricevute le domande, le ASSL interessate procedono, innanzitutto, alle assegnazioni per trasferimento in base all’anzianità di servizio, determinata dall’anzianità complessiva di iscrizione negli elenchi della pediatria di famiglia, detratti i periodi di eventuale cessazione dell’incarico. Per primi sono interpellati i pediatri inseriti negli elenchi della Regione Sardegna, poi quelli inseriti negli elenchi di altre regioni.
Successivamente, le ASSL predispongono la graduatoria per l’assegnazione di nuovi incarichi, secondo i seguenti criteri:
- attribuzione del punteggio riportato nella graduatoria regionale;
- attribuzione di 6 punti a coloro che abbiano la residenza nell'ambito territoriale per il quale concorrono da almeno 2 anni, antecedenti alla scadenza del termine per la presentazione della domanda di inclusione nella graduatoria regionale, e che abbiano mantenuto tale requisito fino all'attribuzione dell'incarico;
- attribuzione di 10 punti ai pediatri residenti in Sardegna da almeno 2 anni, antecedenti alla scadenza del termine sopra indicato, e che abbiano mantenuto tale requisito fino all'attribuzione dell'incarico.
Sia per i trasferimenti che per le nuove assegnazioni, in caso di parità di punteggio prevalgono la minore età, il voto di laurea e l'anzianità di laurea.
Nelle graduatorie per l'assegnazione delle zone carenti dovrà essere indicato, oltre al punteggio raggiunto dal singolo medico, l’ambito o gli ambiti carenti per i quali ha presentato la domanda di assegnazione.

I medici saranno convocati per l'assegnazione tramite raccomandata con avviso di ricevimento o telegramma: la mancata presentazione costituirà rinuncia all'incarico. Il medico che, per motivi oggettivi, non possa presentarsi alla convocazione potrà dichiarare la propria accettazione con un telegramma, indicando l'ordine di preferenza degli incarichi per i quali ha concorso: in tal caso, gli sarà attribuito il primo disponibile.

- medici pediatri già titolari di incarico di pediatria di libera scelta che desiderano trasferirsi in altra sede;
- pediatri non ancora titolari di incarico a tempo indeterminato.

possono concorrere all’assegnazione degli incarichi per trasferimento i pediatri che:
- siano iscritti, da almeno tre anni, in uno degli elenchi dei pediatri convenzionati per la pediatria di famiglia della Regione Sardegna;
- siano inseriti, da almeno cinque anni, in un elenco di pediatria di altra Regione.
In entrambi i casi, al momento dell’attribuzione del nuovo incarico, i pediatri non devono svolgere altre attività a qualsiasi titolo nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, ad eccezione dell’attività di continuità assistenziale.

Possono partecipare all’assegnazione per nuovo incarico i pediatri inclusi nella graduatoria unica regionale valida per l'anno per il quale è indetta l’assegnazione delle sedi.

15 giorni dalla pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna (Buras) dell'elenco degli ambiti territoriali carenti di pediatria di libera scelta.

domanda di assegnazione, redatta in carta semplice, da presentare all'Area socio sanitaria locale (ASSL) competente per territorio tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

Ufficio: Area socio sanitaria locale competente per territorio

Assessorato dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale
Servizio promozione e governo delle reti di cure
Ufficio: Settore assistenza sanitaria territoriale e materno-infantile
Via Roma, 223 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6065372

torna all'inizio del contenuto