Sportello Unico dei Servizi

I procedimenti online dell'Amministrazione Regionale

Supporto :



AUTORIZZAZIONE ALLA PESCA PROFESSIONALE SUBACQUEA - RINNOVO AUTORIZZAZIONE



 Ultimo aggiornamento: 29-03-2022

Stato procedimento: In corso



CODICE UNIVOCO
Codice UnivocoAUT7738
TIPOLOGIA
Autorizzazioni, Concessioni Autorizzazioni, Concessioni
LIVELLO DI INTERAZIONE
Non definito
LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE
Non definito
Invia Segnalazione Invia Segnalazione

Cosa è?

Rinnovo Autorizzazione

L'autorizzazione alla pesca professionale subacquea ha una durata di 5 anni e viene rinnovata a condizione che l'operatore presenti, ogni anno, copia del certificato di idoneità fisica in corso di validità, in quanto il certificato medesimo ha validità annuale e pertanto deve essere annualmente rinnovato.
In caso di temporanea inidoneità fisica che precluda il rilascio del certificato di idoneità fisica, è possibile richiedere la sospensione dell'efficacia dell'autorizzazione per un periodo massimo di un anno, presentando apposita domanda e allegando la documentazione medica attestante la temporanea inidoneità fisica.
L'autorizzazione non viene rinnovata nel caso in cui il soggetto perda definitivamente i requisiti economico-professionali o l'idoneità fisica, oppure incorra in violazioni della disciplina di settore.

Imprenditori ittici, pescatori marittimi professionali, dipendenti o soci lavoratori per finalità economiche, già titolari dell’autorizzazione alla pesca professionale subacquea rilasciata dalla Regione Autonoma della Sardegna.

E’ necessario essere in possesso di autorizzazione alla pesca professionale subacquea rilasciata dalla Regione Autonoma della Sardegna e non aver perso i seguenti requisiti:
1. REQUISITI TECNICO-PROFESSIONALI (è necessario il possesso di almeno uno dei seguenti requisiti):
a) diploma di perito tecnico addetto ai lavori subacquei;
b) attestato di qualifica professionale, con allegato brevetto, di operatore tecnico subacqueo (sommozzatore) rilasciati da istituti di Stato o legalmente riconosciuti;
c) attestato conseguito al termine di corsi di formazione professionale;
d) servizio, per almeno un anno, nella Marina Militare in qualità di sommozzatore o di incursore, o nell'Arma dei Carabinieri, o nei Corpi di Pubblica Sicurezza o dei Vigili del fuoco in qualità di sommozzatore;
e) attestato rilasciato dalla Federazione italiana pesca sportiva o da altri enti o scuole ritenuti idonei dall'Autorità Marittima;
f) esperienza professionale documentata non inferiore a cinque anni come pescatore subacqueo professionale.
2. IDONEITÀ FISICA
Idoneità fisica, attestata da un medico dell’USMAF, che evidenzi l'eventuale limite massimo di immersione a meno venti metri, secondo le indicazioni contenute nella scheda allegata al Decreto del Ministero della Marina mercantile del 20 ottobre 1986.
3. REQUISITI ECONOMICO-PROFESSIONALI (è necessario il possesso dei seguenti requisiti):
a) esercitare l'attività di pesca a titolo economico-professionale attestata dall'iscrizione nel registro dei pescatori marittimi e nel registro delle imprese di pesca;
b) essere in possesso di partita Iva o documentare l'avvenuta dichiarazione di inizio attività;
c) in caso di esercizio della professione di pescatore subacqueo come dipendente
o socio lavoratore, per ottenere l'autorizzazione è necessario dimostrare di essere socio lavoratore o dipendente di imprenditori che svolgono l'attività di pesca. In tale ipotesi il richiedente deve allegare alla domanda la documentazione attestante il rapporto di lavoro, la qualità di socio lavoratore e l'esercizio dell'attività di pesca da parte dell'imprenditore presso cui è dipendente o socio lavoratore.

-domanda di rinnovo autorizzazione: cliccando sul tasto “Nuova Richiesta” si accede alla compilazione del form di richiesta;
- copia del certificato di idoneità fisica, attestata da un medico dell’USMAF, attestante l'idoneità ad esercitare la pesca professionale subacquea;
- dichiarazione dell'impresa (ditta individuale/società/cooperativa) presso la quale intende svolgere l'attività di pescatore subacqueo professionale secondo il modello allegato;
- fotocopia dei documenti relativi all'imbarcazione d'appoggio (se del caso);
- documentazione attestante l’iscrizione all’INPS;
- dichiarazione di non aver commesso reiterate violazione alle vigenti disposizioni in materia di pesca del riccio di mare di cui al decreto assessoriale di riferimento (ai sensi dell’art. 9, comma 6 del decreto annuale di riferimento) oppure di aver commesso violazioni alle vigenti disposizioni in materia di pesca del riccio di mare di cui al decreto assessoriale di riferimento indicando numero delle violazioni e relativi anni ;
- fotocopia di un documento d'identità valido.
- 2 marche da bollo (una dovuta per la domanda e l’altra per il rilascio dell’autorizzazione) da apporre su 2 dichiarazioni di assolvimento dell’imposta di bollo tramite l’utilizzo dell’apposito modello disponibile sul sito.

Il sistema, con congruo preavviso, invierà una notifica via email, affinché l’operatore possa provvedere in tempo utile al rinnovo dell’autorizzazione, quando questa sarà prossima alla scadenza.

2 marche da bollo 16 euro ciascuna.

Assessorato dell'agricoltura e riforma agro-pastorale
Servizio pesca e acquacoltura
Via Pessagno n. 4 - 09126 Cagliari
Orari di ricevimento: Orari di ricevimento: la mattina dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13; il pomeriggio di martedì e di mercoledì dalle ore 16 alle ore 17 Con l'attivazione dei procedimenti informatizzati, nel caso di necessità di supporto, l’utente avrà a disposizione i riferimenti e i contatti telefonici riportati nella scheda del procedimento. È inoltre possibile usufruire del servizio di Help desk, disponibile selezionando l’icona del “Supporto” presente nella parte in alto della home page del SUS.


torna all'inizio del contenuto